Operai agricoli e florovivaisti: siglato il contratto provinciale

L'accordo è valido per il quadriennio 2012/2015, ed è stato sottoscritto dalle rappresentanze di datori di lavoro e lavoratori del comparto agricolo nella provincia di Udine

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Il  28 novembre 2012 presso la sede di Confagricoltura Udine, è stato  sottoscritto da Confagricoltura Udine,  Federazione Provinciale Coldiretti di Udine e  Confederazione Italiana Agricoltori di Udine  - in rappresentanza dei datori di lavoro - e  le rappresentanze sindacali dei lavoratori agricoli di Fai-Cisl di Udine, Flai-Cgil di Udine, Uila-Uil di Udine   l’accordo per il  rinnovo del Contratto  Provinciale di Lavoro per gli operai agricoli e florovivaisti  della provincia di  Udine  valido per il quadriennio 2012-2015.

I punti più importanti del contratto attengono alla parte economica, in cui si è concordato un aumento della retribuzione del 5,2%  suddiviso in due tranche, la prima del 3%  con decorrenza dal 01 novembre 2012 e la seconda  del 2,2%, con decorrenza dal 01 giugno  2013. L ’incremento è in linea con gli indicatori di riferimento.

Per quanto riguarda il profilo normativo si evidenzia: l’impegno alla costituzione dell’Ente Bilaterale,  l’inquadramento del rapporto di lavoro a tempo parziale che può  meglio coniugare le esigenze del datore di lavoro e del lavoratore, la previsione dell’applicazione di  norme fiscali di favore  riguardanti la  detassazione  retributiva  per  incrementi  produttivi,  la classificazione di nuove figure professionali.

In un momento economico difficile, le parti esprimono  soddisfazione  sulla conclusione  delle intese raggiunte,  frutto anche delle  buone relazioni sindacali nel settore agricolo provinciale.
 

Torna su
UdineToday è in caricamento