menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tasi, chi ha pagato erroneamente sarà rimborsato

L'operazione riguarda 136 contribuenti che hanno versato il tributo pur avendo diritto all'esenzione

A partire dal 4 agosto il Comune rimborserà in automatico e di sua iniziativa tutti i contribuenti che abbiano versato erroneamente la Tasi 2015 pur avendo diritto all'esenzione. Proprio in questi giorni, infatti, sono in corso di spedizione le comunicazioni con le quali l'amministrazione comunale informa i cittadini interessati riguardo alle modalità di rimborso degli importi relativi alla Tasi dello scorso anno. L'operazione interessa in tutto 136 contribuenti, che nel 2015 hanno pagato la Tassa sui servizi indivisibili nonostante l'esenzione prevista per chi rientra nella fascia Isee pari o inferiore a 8.181 euro. Complessivamente saranno rimborsati 10.900 euro.

“Gli uffici comunali sono riusciti a completare in breve tempo accurati controlli, incrociando le informazioni in nostro possesso con la banca dati dell'Inps – sottolinea l'assessora al Bilancio, Cinzia Del Torre –. Controlli effettuati anche a tutela dei cittadini, che in questo caso si vedranno rimborsare, velocemente e senza alcuna trafila burocratica, gli importi versati erroneamente. Ringrazio tutto il personale del servizio Entrate per l'ottimo lavoro svolto proprio a vantaggio dei nostri cittadini”.

Nella lettera in arrivo i contribuenti interessati troveranno naturalmente tutte le indicazioni utili per l'erogazione del rimborsi. Coloro che nella modulistica avevano indicato il proprio codice Iban riceveranno direttamente il bonifico sul proprio conto corrente, mentre gli altri potranno ritirare gli importi spettanti recandosi in una qualsiasi delle filiali Unicredit con il numero di mandato presente nella comunicazione del Comune.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento