rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Lavoro

Profughi ucraini nel terziario? "Da Confcommercio una caduta di stile"

"No a strumentalizzazioni: le politiche del lavoro nel settore sono un problema serio" spiega Francesco Buonopane della Filcams Cgil Udine e Fvg

"Abbiamo avuto modo oggi di leggere sugli organi di stampa locali alcune considerazioni di Confcommercio Udine sulla presunta opportunità di impiegare i profughi ucraini negli alberghi, nei ristoranti, nei bar, data la vera o presunta mancanza di personale qualificato. Spiace constatare quella che è quantomeno una caduta di stile dell’associazione datoriale nell’utilizzare un tema così grave e drammatico quale appunto una guerra per nascondere un problema, la mancanza di manodopera, la cui responsabilità sta in capo tutta al mondo delle imprese, strumentalizzando – difficilmente riusciamo a trovare altri termini – una tragedia per meri fini di opportunità". A parlare è Francesco Buonopane della Filcams Cgil Udine e Fvg. 

"Questo è il momento della solidarietà, dell’accoglienza, della condivisione di valori come la pace, la fratellanza, l’uguaglianza – spiega Buonopane –. Confcommercio farebbe meglio ad interrogarsi sul motivo per il quale le imprese, a detta loro, non trovino lavoratori che si scrive debbano essere qualificati. La realtà dei fatti ci indica che le responsabilità di questa situazione non vanno imputate a variabili esterne, certo presenti e influenti, ma soprattutto nelle condizioni offerte alle lavoratrici ed ai lavoratori, ai contratti precari, ai bassi salari, alle vaste aree di lavoro grigio e irregolare, a una marcata stagionalità e a contratti sempre più corti, che difficilmente consentono una programmazione di vita".

"Si inizino a rispettare le norme ed i contratti collettivi nazionali, garantendo turni di lavoro equi e giuste retribuzioni, si provi a destagionalizzare il turismo attraverso politiche pubbliche serie e coordinate tra i vari livelli istituzionali, si cominci veramente ad investire in professionalità e competenze: i risultati – chiude Buonopane –, quantomeno nel medio lungo periodo, incomincerebbero ad arrivare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi ucraini nel terziario? "Da Confcommercio una caduta di stile"

UdineToday è in caricamento