Premio innovazione Smau 2016: c'è il contributo di un'azienda friulana

Il riconoscimento è andato alla Hiref grazie alla soluzione della beanTech, realtà della provincia di Udine

La tecnologia e la competenza delle aziende friulane di IT competono a livello nazionale e vengono premiate per innovazione ed efficienza.
HiRef di Tribano (PD) si è aggiudicata il Premio Innovazione Smau 2016 grazie alle soluzioni di virtualizzazione delle workstation grafiche sviluppate da beanTech, azienda friulana che opera nel settore IT (information technology).
Si tratta di un riconoscimento importante, promosso da Smau e celebrato assieme alle autorità locali, che ogni anno individua e premia i migliori esempi d’innovazione informatica e digitale nelle imprese e nella pubblica amministrazione.

HiRef, produttore di scambiatori di calore e impianti di refrigerazione, ha rivoluzionato il proprio ufficio di progettazione 3D sostituendo tutte le postazioni grafiche con la soluzione virtualizzata proposta da beanTech, centralizzando la potenza grafica e di calcolo sul server e riducendo i costi legati all’obsolescenza dell’hardware. Il nuovo modello di business del futuro è quello che permette di lavorare anche da remoto, da qualsiasi dispositivo, collegandosi via wifi al server aziendale dove la gestione è centralizzata ed il controllo è garantito.

“Il software Cad 3D è il cuore del reparto di progettazione di HiRef – spiega David Crivellari, IT manager di HiRef - la potenza richiesta dai programmi aumenta ogni anno e spesso supera la capacità di calcolo dei singoli computer. Invece di sostituire le singole macchine, abbiamo scelto la strada più innovativa, quella di virtualizzare”.

Risultato: un unico timone per manovrare tutte le postazioni di lavoro in un click, meno costi di gestione, meno consumi di energia, aumento delle performance con la garanzia del backup centralizzato, sicurezza dei dati, continuità operativa e massima affidabilità di sistema, drastico abbassamento dei tempi e dei costi di manutenzione. Gli aggiornamenti software non rubano più tempo al lavoro: si installano a livello centrale e durante la notte sono distribuiti a tutte le postazioni in modo automatico.

“Il nostro obiettivo in beanTech è migliorare il business dei clienti, aumentarne la redditività e le loro occasioni di crescita – spiega il presidente di beanTech Fabiano Benedetti - la virtualizzazione va proprio in tale direzione perché semplifica al massimo la gestione, garantisce flessibilità e soprattutto risultati immediati”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tale importante riconoscimento rientra nel percorso di sviluppo di beantech il cui 33% è stato acquisito da Friulia a fine del 2015. Il business plan triennale condiviso con la finanziaria regionale, infatti, porterà il giro d’affari di Beantech dai 4,5 milioni del 2015 agli 8 milioni del 2018 e all’aumento dell’organico di circa 15 persone.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aria salubre e sicura con la corretta manutenzione dei climatizzatori

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • Un grande bar all'aperto: ecco la nuova Piazza San Giacomo a Udine

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

Torna su
UdineToday è in caricamento