Domenica, 24 Ottobre 2021
Economia

Premio Crédit Agricole FriulAdria “Eccellenze del territorio” alla chef Antonia Klugmann

Dalla partnership tra Ein Prosit e CA FriulAdria nasce un nuovo riconoscimento finalizzato a valorizzare i protagonisti della filiera agroalimentare del Nord Est. Consegna ufficiale sabato 20 ottobre alle ore 11 a Palazzo Veneziano

Con oltre un miliardo di impieghi al settore agroalimentare Crédit Agricole FriulAdria si conferma un punto di riferimento a Nord Est per le aziende e gli operatori del comparto (174 milioni di nuove erogazioni nel primo semestre 2018).
L’ingresso nel gruppo Crédit Agricole, avvenuto nel 2007, ha permesso alla banca di rafforzare i servizi all’agricoltura, all’agroindustria e alle imprese di trasformazione alimentare. Oggi CA FriulAdria, con una rete di quasi 200 punti vendita tra Friuli Venezia Giulia e Veneto, oltre 300 mila clienti e indicatori di solidità ed efficienza tra i migliori del sistema bancario rappresenta un partner privilegiato per la filiera produttiva che va dalla terra alla tavola.

Coerentemente con questo posizionamento nel mondo dell’agroalimentare, Crédit Agricole FriulAdria ha scelto dare un ulteriore stimolo alla crescita del settore affiancando Ein Prosit in Tarvis, uno dei principali eventi enogastronomici organizzati in Friuli Venezia Giulia e nel Nord Est. Oltre a sostenere l’intero programma della rassegna la banca abbinerà il proprio nome al nuovo riconoscimento istituito in partnership con gli organizzatori di Ein Prosit: il Premio Crédit Agricole FriulAdria “Eccellenze del territorio”.

Lo scopo della nuova iniziativa è di riconoscere e valorizzare l’elevato livello qualitativo raggiunto da un operatore o da un’azienda del settore agroalimentare, affermati sui mercati nazionale e internazionale, con sede o origine nel territorio del Nord Est.

Ein Prosit e FriulAdria hanno individuato come assegnatario della prima edizione del Premio la chef Antonia Klugmann, triestina di nascita ma friulana di adozione. 
Giudice a Masterchef Italia 2018, è stata la prima donna a entrare nella cucina di culto di Sky. Dopo varie esperienze in molti ristoranti italiani, nel 2006 ha aperto l'Antico Foledor Conte Lovaria a Pavia di Udine insieme al compagno Romano De Feo, nel 2014 L’Argine a Vencò, a Dolegna del Collio (Gorizia), un ristorante che sorge al limitare di un bosco nelle campagne friulane e che in pochi mesi ha conquistato una stella Michelin. Al festival letterario Pordenonelegge 2018 ha presentato il suo primo libro Di cuore e di coraggio.

La consegna ufficiale del riconoscimento avverrà sabato 20 ottobre alle ore 11 a Palazzo Veneziano nell’ambito di Ein Prosit in Tarvis e sarà seguita da un’intervista ad Antonia Klugmann curata da Paolo ed Enzo Vizzari e da uno showcooking della stessa chef.

MOTIVAZIONE PREMIO

Con la sua abilità tecnica e la sua profonda conoscenza delle materie prime Antonia Klugmann rappresenta da anni una stella luminosa nel firmamento della cucina italiana, contribuendo a mantenere vivo il patrimonio della tradizione anche attraverso un sapiente lavoro di ricerca e nuovi accostamenti. Le sensazioni regalate dai piatti di Antonia sono spesso legate alla stagionalità e all’elemento vegetale, ingredienti fondanti della sua visione culinaria. 
Per il livello qualitativo raggiunto e per la straordinaria affermazione sia come chef sia come personaggio pubblico capace di accrescere la visibilità e la riconoscibilità della filiera agroalimentare ed enogastronomica del Friuli Venezia Giulia va ad Antonia Klugmann il Premio Crédit Agricole FriulAdria “Eccellenze del territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Crédit Agricole FriulAdria “Eccellenze del territorio” alla chef Antonia Klugmann

UdineToday è in caricamento