menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pneumatici 4 stagioni: un rimedio pratico a ogni condizione di strada

I recenti cambiamenti del clima, con il sopraggiungere di piogge intense e l'aumento del rischio neve anche a quote più basse, hanno di nuovo portato al centro della cronaca l'importanza di viaggiare sicuri, scegliendo gli pneumatici adatti alla stagione invernale. Anche la Protezione Civile del Friuli ha invitato a prestare maggiore attenzione, diramando una serie di bollettini in cui segnala l'allerta meteo a causa del forte fronte atlantico che interessa la regione

Com’è noto, già dalla metà di novembre è scattato l’obbligo di circolazione con gomme invernali o mezzi antisdrucciolevoli, previsto dal Codice della Strada e dalle varie ordinanze locali sui tratti delle strade maggiormente esposti al rischio di precipitazioni nevose o alla formazione di ghiaccio, come quelli in gestione al Compartimento dell’Anas del Friuli Venezia Giulia, tra cui la strada statale 54 “del Friuli”, la strada statale 52 bis “Carnica” e la strada statale 13 “Pontebbana”, importanti arterie viarie della zona.

Gli automobilisti che hanno atteso l’arrivo dell’inverno devono dunque correre ora ai ripari ed effettuare quanto prima il cambio gomme fin qui ritardato, per evitare sia di esporsi al rischio contravvenzioni da parte della Polizia Stradale, sia soprattutto di aumentare i pericoli alla guida: le tradizionali coperture, infatti, perdono efficacia quando la temperatura è troppo bassa, e così possono creare difficoltà nel direzionare l’auto, in situazioni di frenata e nella stabilità generale della vettura.

In realtà, grazie alle innovazioni prodotte negli ultimi anni, esiste anche una soluzione più pratica al problema, ormai sempre più diffusa e apprezzata dai guidatori: basta infatti cliccare sul portale specializzato "https://www.euroimportpneumatici.com" per notare quanto sia ampliato il ventaglio delle scelte nella categoria di "pneumatici 4 stagioni", ovvero le speciali gomme studiate per offrire prestazioni di livello in qualsiasi condizione atmosferica e di fondo stradale, che possiamo definire come il fenomeno del 2015, visto che proprio nello scorso anno è aumentato sia il numero di consumatori che le hanno scelte, sia di produttori che le hanno sviluppate. Oggi, infatti, nei cataloghi dei principali brand non manca una proposta di tipo “all season”, già presentata o in fase di studio. Di pari passo, sono anche migliorate le performance e le risposte di questi pneumatici: fino a qualche anno fa, venivano considerati per lo più un ripiego e un compromesso di comodo per evitare il fastidio del cambio stagionale di gomme, ma oggi, come testimoniato dai numerosi test condotti da riviste indipendenti, sul mercato esistono modelli che possono gareggiare alla pari con quelli specifici per l’estate o l’inverno, pur rimanendo comunque un’alternativa consigliata soprattutto a chi utilizza l’auto con chilometraggio limitato (e, soprattutto, non prevede particolari escursioni sulle zone montane più impervie).

Le prove più recenti sono state realizzate dal magazine francese L’Argus, che ha messo a confronto cinque modelli di pneumatici 4 stagioni di dimensione 205/55 R16, ovvero Nokian Weatherproof, Goodyear Vector 4 Seasons Gen2, Michelin CrossClimate, Pirelli Cinturato All Season e Uniroyal All Season Expert, testandone le risposte in una serie di prove su strade, con condizioni di clima e fondo differenti. A uscire premiati sono il Nokian Weatherproof, che ha sbaragliato la concorrenza sia nella prova su neve che in quella di trazione, e il Vector 4 Seasons, che invece si è lasciato preferire nei test di frenata e forza sul bagnato. Promossi comunque gli altri, con il Michelin CrossClimate che risulta il più costante nelle varie situazioni (bene in particolare su asciutto e bagnato, ma meno sulla neve per l’assenza di lamelle), il Pirelli che offre prestazioni mediamente buone (ma di fronte a un alto costo di vendita, che lo penalizza) e infine l’Uniroyal che, pur distanziato dagli altri nelle varie prove, si dimostra il miglior pneumatico nel test di aquaplaning.

Udine-23

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento