Un'impresa friulana "rivestirà" la Moschea del Profeta a Medina

Commessa da record per la Pilosio di Feletto, leader mondiale nel settore dei ponteggi. Il Ceo Roustayan: «Questo progetto garantirà lavoro alla nostra azienda fino al 2020»

Commessa da record, da 30 milioni di euro di valore, per la Pilosio di Feletto, principale produttore italiano di strutture provvisionali per le costruzioni. I ponteggi, tutti prodotti in Italia, serviranno il progetto di espansione e sviluppo della Moschea del Profeta alla Medina, in Arabia Saudita: un cantiere enorme, da 8 mln di metri cubi di calcestruzzo.

Il valore di 30 milioni di euro riguarda solo una prima fase della fornitura dell'impresa friulana, che si esaurirà a dicembre 2015. «Questo progetto - spiega Dario Roustayan, ceo di Pilosio - garantirà lavoro alla nostra azienda fino al 2020. Una commessa che ci dà ulteriore ottimismo e slancio per il futuro contestualmente all'ingresso dei nuovi investitori». Pilosio ha, infatti, appena annunciato il passaggio di proprietà al fondo di private equity anglo-svizzero Columna Capital.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • Dopo sette anni di attività chiude la gelateria Grom di Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento