Nuovo socio estero per Plan 1 Healthl: ecco l'alleanza con il colosso indiano Poly Medicure

L'impresa friulana si allea con l'azienda asiatica per crescere sul mercato internazionale grazie a sinergie di prodotto e di tecnologia

Nuove prospettive di sviluppo per Plan 1 Health e Advan Srl. Le due aziende fondate da Mario Zearo, che operano nella zona industriale di Amaro (Udine) e sono impegnate nello sviluppo tecnologico in campo medicale, in particolare quello legato ai sistemi per l’infusione di farmaci e quello odontoiatrico, guardano al futuro con rinnovato vigore. Grazie a recenti sinergie con altre realtà del settore, infatti, si aprono spiragli ancor più interessanti per una presenza sul mercato maggiormente incisiva.

La novità più “fresca” riguarda Plan 1 Health (3 milioni di fatturato), specializzata in sviluppo, produzione e commercializzazione di dispositivi medici impiantabili a lungo termine nel corpo umano con accesso al sistema vascolare, che ha da poco un nuovo socio estero: si tratta di Poly Medicure, azienda indiana fra le “top” del settore. Sono i numeri a testimoniarlo: l'azienda asiatica, quotata in Borsa a Mumbai, è un colosso che può contare su 1.700 dipendenti e vanta un fatturato di 100 milioni di dollari ed è specializzata nella produzione di accessi vascolari a breve termine con elevatissimi volumi di produzione. La collaborazione, che vedrà sempre nel friulano Zearo (amministratore delegato di Plan 1 Health) il punto di riferimento, rappresenta una straordinaria possibilità di crescita per Plan 1 Health che potrà sfruttare le sinergie di prodotto, di mercato e di tecnologia che si possono realizzare con Poly Medicure. Ad Amaro rimarranno tutte le produzioni attuali a cui saranno affiancate altre linee di prodotto della fascia alta degli accessi vascolari per la progettazione, la produzione e la certificazione. Sarà inoltre possibile distribuire i prodotti Polymed attraverso la rete commerciale italiana e avere a disposizione, per i prodotti Plan 1 Health, distributori di Poly Medicure in oltre 40 Paesi Esteri.

Continua positivamente lo sviluppo di Advan, in partnership con la piemontese Astidental, leader italiano nella vendita di prodotti per l’odontoiatria e forte specializzazione nell’offerta delle applicazioni digitali. Una sinergia che si è rafforzata parecchio in questi mesi, comportando già i primi risultati tangibili. Alla fiera Expodental Meeting di Rimini sono state poste le basi per lo sviluppo in alcuni interessanti mercati internazionali, a cui ha fatto seguito la partecipazione alla missione economica organizzata a luglio dall'Unidi (Unione Nazionale delle Industrie Dentarie Italiane) in collaborazione con l'Ice a Mumbai, dove l'impresa friulana ha presentato i suoi prodotti. «Con le nuove sinergie - evidenzia Mario Zearo - puntiamo a consolidare ulteriormente la nostra presenza sul mercato internazionale. Guardiamo in particolare all'India, uno dei mercati più attrattivi e in fase di crescita. Senza dimenticare, chiaramente, l'impegno in terra italiana».

Advan Srl offre nel settore odontoiatrico un sistema implantare molto evoluto e perfettamente integrato nel flusso digitale. Al professionista è offerto il meglio del prodotto impiantabile e della nuova tecnologia digitale per la cura dei denti, per esempio gli scanner intraorali che sostituiscono l’uso delle impronte, con risparmio di tempo e di stress, grazie alla ricostruzione al computer della conformazione della bocca, all’utilizzo della stampa in 3D. L'azienda friulana si concentra sull’offerta di un prodotto che, facendo uso della tomografia computerizzata cone beam (nota anche come Tac a fascio conico), permette la programmazione del trattamento chirurgico mediante l’utilizzo del computer e la possibilità, nei casi più complessi, di ricorrere alla chirurgia guidata per gli impianti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento