menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove comunità del Friuli Venezia Giulia, tra antichi e recenti fenomeni migratori

Quaderno 4 di Cantiere Friuli uscito per i tipi dell'Editrice Forum. Focus su flussi in entrata/uscita, rapporto stranieri/sanità e scuola

Il Friuli Venezia Giulia negli anni scolastici 2015/2016 e 2016/2017 si è collocato all’11° posto in Italia per numero di studenti stranieri, e tra gli studenti con cittadinanza non italiana, appartenenti a circa duecento nazionalità, gli iscritti alla secondaria di secondo grado sono l’8,5% del totale, per un valore assoluto di 4.139 alunni. Sempre su scala regionale, le donne dell’Europa orientale presentano una probabilità di partecipazione allo screening pap-test (esame preventivo del tumore al collo dell'utero) superiore del 10% rispetto alle donne italiane, mentre le africane una probabilità inferiore del 20% e le asiatiche inferiore del 26%. L’adesione delle donne latino-americane, invece, non risulta significativamente diversa da quella delle italiane.

Sono questi alcuni dei dati, relativi in questi due casi, rispettivamente a scuola e sanità, raccolti nel nuovo quaderno dell'Officina Demografia e Territorio del Cantiere Friuli dell'Università di Udine, uscito in questi giorni per i tipi di Forum Editrice Universitaria udinese, quarto volume della collana curata dal referente del Cantiere professor Mauro Pascolini.

Intitolato “Nuove Comunità. La presenza straniera in Friuli Venezia Giulia”, il quaderno è stato curato dai docenti dell'ateneo friulano e coordinatori dell'Officina Alessio Fornasin (Demografia), Andrea Guaran (Geografia) e Gian Pietro Zaccomer (Geografia Economica). “In linea con gli obiettivi dell'Officina – spiega il prof. Fornasin – il volume si propone di fornire una ricostruzione dei recenti e piuttosto complessi sviluppi demografici dell’intera regione, nei quali vanno inseriti i fenomeni migratori in entrata e quelli, di origine più recente, in uscita. Lo scopo è, in sostanza, tracciare un quadro di riferimento da mettere a disposizione dei decisori e degli operatori, ma anche di tutta la popolazione”. Il Gruppo di lavoro dell'Officina è costituito da Roberto Costa (Istituto Nazionale di Statistica sede del Friuli Venezia Giulia), Paola Floreancig e Flavia Virgilio (rispettivamente Ufficio scolastico regionale e Dirigente scolastico), Luca Grassetti e Laura Rizzi (Uniud), Pamela Mason (Comune di Udine).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 22 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento