Nuove comunità del Friuli Venezia Giulia, tra antichi e recenti fenomeni migratori

Quaderno 4 di Cantiere Friuli uscito per i tipi dell'Editrice Forum. Focus su flussi in entrata/uscita, rapporto stranieri/sanità e scuola

Il Friuli Venezia Giulia negli anni scolastici 2015/2016 e 2016/2017 si è collocato all’11° posto in Italia per numero di studenti stranieri, e tra gli studenti con cittadinanza non italiana, appartenenti a circa duecento nazionalità, gli iscritti alla secondaria di secondo grado sono l’8,5% del totale, per un valore assoluto di 4.139 alunni. Sempre su scala regionale, le donne dell’Europa orientale presentano una probabilità di partecipazione allo screening pap-test (esame preventivo del tumore al collo dell'utero) superiore del 10% rispetto alle donne italiane, mentre le africane una probabilità inferiore del 20% e le asiatiche inferiore del 26%. L’adesione delle donne latino-americane, invece, non risulta significativamente diversa da quella delle italiane.

Sono questi alcuni dei dati, relativi in questi due casi, rispettivamente a scuola e sanità, raccolti nel nuovo quaderno dell'Officina Demografia e Territorio del Cantiere Friuli dell'Università di Udine, uscito in questi giorni per i tipi di Forum Editrice Universitaria udinese, quarto volume della collana curata dal referente del Cantiere professor Mauro Pascolini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intitolato “Nuove Comunità. La presenza straniera in Friuli Venezia Giulia”, il quaderno è stato curato dai docenti dell'ateneo friulano e coordinatori dell'Officina Alessio Fornasin (Demografia), Andrea Guaran (Geografia) e Gian Pietro Zaccomer (Geografia Economica). “In linea con gli obiettivi dell'Officina – spiega il prof. Fornasin – il volume si propone di fornire una ricostruzione dei recenti e piuttosto complessi sviluppi demografici dell’intera regione, nei quali vanno inseriti i fenomeni migratori in entrata e quelli, di origine più recente, in uscita. Lo scopo è, in sostanza, tracciare un quadro di riferimento da mettere a disposizione dei decisori e degli operatori, ma anche di tutta la popolazione”. Il Gruppo di lavoro dell'Officina è costituito da Roberto Costa (Istituto Nazionale di Statistica sede del Friuli Venezia Giulia), Paola Floreancig e Flavia Virgilio (rispettivamente Ufficio scolastico regionale e Dirigente scolastico), Luca Grassetti e Laura Rizzi (Uniud), Pamela Mason (Comune di Udine).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento