menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uniti contro la crisi: Cgil-Cisl-Uil in piazza a Udine il 10 giugno

Scatta anche in regione la mobilitazione verso la manifestazione nazionale del 22 giugno a Roma. I sindacati lanciano l'allarme: "mancano politiche industriali e ci sono gravi lacune nel welfare"

Scatta anche in Fvg la mobilitazione verso la grande manifestazione nazionale unitaria indetta dai sindacati per il 22 giugno. Prima dell’appuntamento romano, Cgil, Cisl e Uil scenderanno in piazza a Udine. L’appuntamento è per il 10 giugno, con un corteo che partirà da piazza Primo Maggio alle 17.30, per concludersi un’ora più tardi in piazza XX settembre, dove si terrà il comizio conclusivo, con l’intervento dei segretari regionali e di molti lavoratori di aziende in crisi.

Lavoro, sviluppo, equità: queste le parole d’ordine scelte dai segretari regionali Franco Belci, Giovanni Fania e Giacinto Menis, che lanciano l’ennesimo allarme su una crisi «dalle dimensioni sempre più preoccupanti, anche in Fvg». «Ad aggravare la situazione – secondo i sindacati – l’assenza di politiche industriali e le lacune del nostro welfare, che impediscono al Paese e alla regione di ripartire. Il rigore non basta a risolvere i problemi: servono nuove politiche capaci dipromuovere uno sviluppo sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale». Sfide, queste, che Cgil, Cisl e Uil lanciano anche alla nuova Giunta regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento