Sciopero sospeso al Mercatone Uno di Reana, ma restano le preoccupazioni

L'agitazione è terminata dopo la nomina di tre commissari e l'apertura della procedura di amministrazione straordinaria dell'azienda da parte del ministero dello Sviluppo economico. I sindacati chiedono però un nuovo aiuto alle istituzioni

I lavoratori del punto vendita Mercatone Uno di Reana del Rojale hanno sospeso lo sciopero iniziato lo scorso 21 marzo. Da oggi  torneranno al lavoro. La decisione è stata presa ieri in assemblea straordinaria, dopo che ieri il ministero dello Sviluppo economico ha decretato la nomina di tre commissari e l'apertura della procedura di amministrazione straordinaria dell'azienda, che di fatto ha azzerato il management. I lavoratori e i sindacati hanno deciso quindi di interrompere lo stato di agitazione convinti che la scelta effettuata dal ministero «dovrebbe dare garanzie di trasparenza e affidabilità nella gestione della vertenza». I sindacati chiedono ora un nuovo aiuto alle istituzioni «perché restano ovviamente tutte le preoccupazioni di chi lavora in un punto vendita ormai quasi totalmente vuoto, al momento senza prospettive di continuità dell'attività e senza ammortizzatori sociali conservativi, visto che l'attuale contratto di solidarietà è oramai in scadenza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È mancato Cristian De Marco, il fondatore del Piccolo Coro del Fvg

  • Coronavirus, i positivi salgono di più del doppio rispetto a ieri

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Affetto da Coronavirus, si presenta in farmacia senza mascherina violando la quarantena

  • Mascherine 3D riutilizzabili: l'invenzione di due aziende udinesi

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia al primo posto in Italia nel rispetto delle limitazioni

Torna su
UdineToday è in caricamento