menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I mediatori creditizi non sono agenti di commercio

Battaglia vinta da Fimaa Confcommercio. Il riconoscimento della distinzione è arrivato direttamente dal Ministero del Lavoro. Soddisfatto il presidente regionale Andrea Oliva

Importante successo della Fimaa Confcommercio nazionale: mediatori creditizi e agenti di commercio sono due professioni distinte. Il riconoscimento arriva dal ministero del Lavoro ed è, anche secondo il presidente regionale Fimaa Andrea Oliva, «uno straordinario risultato portato a casa dalla nostra rappresentanza».

La direzione generale delle relazioni industriali e dei rapporti di lavoro del Ministero del Lavoro ha infatti reso noto un documento in cui si prende atto della tesi da sempre sostenuta dalla Fimaa Confcommercio: i collaboratori dei mediatori creditizi non possono essere esclusivamente agenti di commercio.

La riflessione, promossa dall’intervento del segretario generale Fimaa Confcommercio Rossano Asciolla, promuove la tesi secondo cui l’attività degli intermediari non è analoga a quella degli agenti di commercio. L’intermediario, spiega il presidente provinciale Fimaa Confcommercio Lino Domini, «svolge infatti attività di mediazione e non promuove la conclusione dei contratti. Si tratta ora di attendere un provvedimento correttivo da parte del Parlamento».

Una dimostrazione, conclude Rodolfo Trombi, presidente FVG mediatori creditizi Fimaa «dell’impegno continuo e costante della nostra associazione che ci vede interlocutori primari con i vertici governativi nella stesura dei correttivi. L’auspicio è di una adesione continua dei mediatori creditizi del Friuli Venezia Giulia a Fimaa Confcommercio che li sta rappresentando al meglio»
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento