Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Linee programmatiche Draghi: per Confindustria Udine un messaggio di fiducia

Anna Mareschi Danieli: "C’è molto da fare nel prossimo futuro e non c’è più tempo da perdere a partire dal piano vaccinale"

“Un discorso di alto profilo, da statista, assolutamente all’altezza delle aspettative. Un programma di Governo che analizza e affronta le necessità del presente e progetta strategicamente il futuro. Un messaggio di fiducia rivolto non soltanto al Parlamento, ma agli italiani, nel quale tutti possono riconoscersi”. È questo, in sintesi, il commento della presidente di Confindustria Udine Anna Mareschi Danieli alle linee programmatiche enunciate oggi in Senato dal presidente Mario Draghi.

“Già nella prima frase del discorso – sottolinea la presidente di Confindustria Udine – abbiamo ascoltato due parole chiave: responsabilità e dovere, con un preciso richiamo all’unità per fare le riforme e, allo stesso tempo, affrontare anche l’emergenza. Per avviare una nuova ricostruzione dell’Italia guardando alle prossime generazioni”.

“Nessuna ambiguità – prosegue Anna Mareschi Danieli - sulla collocazione europea e atlantica dell’Italia, accompagnata all’orgoglio per il Paese che siamo, ma anche alla chiara consapevolezza che c’è molto da fare nel prossimo futuro e che non c’è più tempo da perdere, a partire dal piano vaccinale. Tempi e metodi ritornano finalmente in primo piano. Tra i tanti temi affrontati, significativo il capitolo riservato alla scuola, con l’ottimo passaggio riservato agli ITS, alle politiche attive del lavoro, all’inclusione sociale, in particolare dei giovani e delle donne, all’utilizzo delle risorse europee, che dovranno essere spese puntando a migliorare il potenziale di crescita sostenibile della nostra economia e dovranno essere affiancate dalle riforme inutilmente attese da anni: Giustizia, Pubblica amministrazione e Fisco”.

“L’agenda è tracciata e siamo in buone mani – conclude la presidente di Confindustria Udine -. Ci attendono sicuramente altri sacrifici, ma la voglia di rinascita degli italiani adesso ha trovato un punto di riferimento autorevole, capace e responsabile. Nessuno da solo è in grado di fare miracoli. Ma se saremo uniti e determinati, sono certa che potremo scrivere insieme una bella pagina della nostra storia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Linee programmatiche Draghi: per Confindustria Udine un messaggio di fiducia

UdineToday è in caricamento