Latterie Friulane: c'è il si ufficiale alla cassa integrazione

Avallato la proposta della cassa integrazione, riaprendo - di fatto - la possibilità dell'arrivo di Granarolo. Ora si aspettano le mosse emiliane. Bolzonello: "I lavoratori hanno dimostrato grande serietà, compostezza e dignità"

I lavoratori di Latterie Friulane hanno accettato la cassa integrazione. Il commento dell'assessore regionale e vice presidente Bolzonello: " E' stato un incontro schietto e chiaro. Alla fine ha prevalso la linea del buon senso. Cgil andrà alla firma dell'accordo, per cui verrà messa in sicurezza una parte dei dipendenti. Si può così pensare a un rilancio, attraverso il possibile rientro di Granarolo. I lavoratori hanno dimostrato grande serietà, compostezza e dignità. Adesso starà all'azienda emiliana riprendere o meno la trattativa. Il 25 ci sarà la firma a Roma di tutte le sigle per quello che riguarda le parti sindacali. Alla fine 84 persone in due anni usciranno dall'azienda, è una scelta dolorosa, ma sono sicuro che nel tempo - con gli investimenti promessi - si possa recuperare anche una parte di queste persone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre a Taylor c'è di più! Il piccolo esercito di influencer made in Friuli

  • Michelle Hunziker festeggia il compleanno in Carnia con grappa, polenta e speck di Sauris

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Martignacco, sequestrati 100 chili di pesce al ristorante

  • Due fotografi friulani tra i migliori al mondo nell'immortalare i matrimoni

  • Dopo sette anni di attività chiude la gelateria Grom di Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento