Le qualità friulane alla manifestazione ambientale cinese

Al Ciepec 2015, il Gruppo Luci, con la controllata Labiotest ha presentato Air'Suite, lo strumento che consente il controllo di batteri, odori dell'aria, oltre che condizionarla

Grande interesse ha destato in Cina la partecipazione del Gruppo Luci, con la controllata Labiotest, al più importante work shop, nel settore ambientale: il China International Environmental Protection Exhibition & Conference (CIEPEC 2015), di recente conclusosi nel Paese del sol levante.

Labiotest ha presentato tutta la linea industriale di know how tutto friulano, compreso Air'Suite, lo strumento che consente il controllo di batteri, odori dell'aria, oltre che condizionarla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

‘Essere stati presenti a questa kermesse significa far parte della scena mondiale in tema di ambiente – ha sottolineato Adriano Luci, presidente del Gruppo omonimo, presente personalmente a Pechino – . Sempre più, ci viene chiesto di accrescere le performance e garantire maggiore tutela ambientale. Abbiamo portato le nostre conoscenze alla manifestazione cinese, territorio dove da oltre dieci anni lavoriamo, e dove la produzione made in FVG viene riconosciuta con sempre maggiore interesse’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

Torna su
UdineToday è in caricamento