menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una fase della presentazione

Una fase della presentazione

Come etichettare i prodotti alla moda

Confcommercio Federmoda ha elaborato un prontuario per classificare correttamente i capi. Ne ha parlato nella sede udinese dell'associazione di categoria il segretario generale di FedermodaItalia Massimo Torti

Confcommercio Federmoda viene in soccorso delle aziende chiamate ad applicare correttamente il nuovo Regolamento Ue in materia di etichettatura di prodotti tessili (compreso l’abbigliamento) e bigiotteria. L’associazione ha infatti predisposto un kit contenente tutto il materiale utile per effettuare correttamente gli ordini e gestire al meglio il confronto con gli organi ispettivi.

Il “pacchetto”, illustrato nella sede di Confcommercio Udine dal segretario generale di FedermodaItalia Massimo Torti, contiene un prontuario informativo di carattere generale sulle norme in tema di etichettatura dei prodotti tessili e moda viste dal lato dell’operatore commerciale; un vademecum “Sos Etichettatura” per gli operatori con consigli pratici sui comportamenti che i negozianti devono tenere da subito, al momento dell’ordine dei capi/prodotti e della ricezione della merce, in caso di controlli da parte della Polizia locale, Guardia di finanza e Cciaa e in caso di sequestro della merce; un cartello multilingue da apporre nei camerini dei negozi con l’elenco delle fibre tessili; un timbro ad hoc per il commerciante sul rispetto della normativa vigente da apporre sulle copie commissioni al momento dell’ordine della fornitura; un fac-simile di lettera predisposta da un consulente legale per la segnalazione al produttore/fornitore di vizi di etichettatura riscontrati su capi controllati a campione in negozio o a seguito della consegna della merce; un fac-simile di lettera predisposta da un consulente legale per la richiesta al produttore/fornitore di danno emergente e lucro cessante in caso di controllo e/o di eventuale sequestro dei prodotti. 

«Si tratta di un’iniziativa molto importante a vantaggio delle imprese associate – sottolinea il presidente provinciale di Confcommercio Federmoda Mario Ulian –, utile in particolare a prevenire fastidiose controversie e sanzioni agli operatori commerciali. L’obiettivo del kit è, da un lato, di accrescere la consapevolezza degli imprenditori del settore moda sui rischi da evitare e, dall'altro, di promuovere buone pratiche capaci di aumentare le probabilità di non vedere comminate multe ai nostri operatori».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento