menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Economia, Da Pozzo incontra il nuovo Prefetto di Udine: collaborazione su legalità e immigrazione

Il presidente dell'Ente Camerale sposa i programmi di Vittorio Zappalorto: "Gli abbiamo assicurato la massima collaborazione della Camera di Commercio e delle categorie economiche"

Il presidente della Camera di Commercio di Udine Giovanni Da Pozzo ha incontrato in questi giorni il nuovo prefetto Vittorio Zappalorto. «Oltre ad augurargli buon lavoro per questo nuovo incarico, un ulteriore passo nella qualificata esperienza maturata dal dottor Zappalorto in tante città d’Italia – ha commentato Da Pozzo –, gli abbiamo assicurato la massima collaborazione della Camera di Commercio e delle categorie economiche, rinnovando volentieri lo spirito che ci ha sempre visto operare su tanti fronti a fianco della prefettura e delle forze dell’ordine».

Con il prefetto, Da Pozzo ha potuto discutere dei temi caldi di questi momenti, a partire dalla principale preoccupazione per la gestione dei profughi e dei migranti, su cui il prefetto ha chiesto la collaborazione di Cciaa e categorie, soprattutto per poter avviare insieme progettualità in grado di coinvolgerli in una presenza attiva sul territorio, proposta su cui Da Pozzo ha garantito la disponibilità.

Su un altro fronte, Da Pozzo e Zappalorto si sono accordati per attivare un confronto e una collaborazione anche sul tema delle chiusure dei locali notturni e discoteche, sulla scia dei fatti che si sono ripetuti quest’estate e anche nei giorni scorsi, per arrivare possibilmente a un protocollo che, per la prossima stagione, possa essere d’aiuto tanto al lavoro degli operatori quanto a quello delle forze dell’ordine. Il presidente Cciaa e il prefetto hanno poi convenuto sull’importanza di un’attività incisiva a tutela della concorrenza, del mercato e della legalità, anche in un territorio come il Friuli, che pur meno problematico di altri, non è immune da situazioni critiche né dal rischio di infiltrazioni malavitose nell’economia.

Un impegno e un’attenzione confermati dal prefetto, su cui Da Pozzo ha evidenziato la massima apertura anche per realizzare iniziative congiunte, come avvenuto in passato, per esempio, con il Bando di contributi camerali per aiutare piccole imprese e negozi a dotarsi di strumentazioni di sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento