menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udine: tasse e tariffe non aumenteranno. Ecco la manovra del Comune

Agevolazioni Imu per start up innovative, incubatori di impresa e aziende che hanno ottenuto il bonus ricerca. Restano invariati addizionale Irpef, tariffe a domanda individuale, mentre ci saranno riduzioni sulla tariffa dei rifiuti, in particolare per le imprese

Non ci sarà alcun aumento per l’Imu, per le tariffe a domanda individuale e per l’addizionale Irpef; limitata applicazione della Tasi, riduzioni sulla bolletta dei rifiuti, agevolazioni Imu per sostenere le start up innovative, gli incubatori di impresa e le aziende che hanno ottenuto il bonus ricerca. Sono questi, in sintesi, gli elementi principali della manovra tributaria impostata da palazzo D’Aronco in merito a Imu, Tasi e Tari e in vista dell’approvazione del bilancio preventivo. Le misure, approvate ieri 15 maggio dalla giunta, passeranno ora al vaglio del Consiglio comunale.

IMU Per quanto riguarda l’Imposta municipale unica tutto resterà invariato, ma per la prima volta verranno introdotte una serie di agevolazioni per le start up innovative, gli incubatori d'impresa e le aziende che beneficiano del bonus ricerca. Alle aziende che beneficeranno di questa iniziativa sarà garantito uno sgravio attraverso la riduzione dell’aliquota Imu dall’attuale 8,6 per mille all’aliquota minima prevista per legge (7,6 per mille per i capannoni industriali e 4 per mille per gli uffici).

Le Start up innovative, che dovranno avere la propria sede principale a Udine, sono aziende costituite da non più di 48 mesi che si propongono come obiettivo esclusivo e prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico. L’incubatore è invece una società costituita anche in forma di società cooperativa o con soci pubblici, che si propone di offrire servizi per sostenere e incentivare la nascita e lo sviluppo di start-up. A Udine è presente Friuli Innovazione, i cui servizi sono orientati verso alcuni dei principali settori strategici per l’economia e il sistema della ricerca regionale (extended ICT, Metallurgia e Tecnologia delle Superfici e dei Materiali Avanzati, Energia e Ambiente, Biotecnologie, Legno). La terza categoria di soggetti per i quali sono previste agevolazioni sull’Imu è costituita da quelle imprese che hanno potuto accedere al bonus ricerca (credito d’imposta) attraverso l’assunzione di personale qualificato (dottorato di ricerca o laurea specialistica).

TASI. Rispetto alle possibilità offerte dalla normativa statale l’amministrazione comunale ha scelto di limitare al massimo l’applicazione della Tassa servizi indivisibili, l’imposta introdotta nel 2014 dal Governo per compensare la perdita di gettito derivante dall’eliminazione dell’Imu sull’abitazione principale. Da quest’anno, infatti, lo Stato non trasferisce più ai Comuni l’importo corrispondente a tale perdita. Il Governo ha impostato la Tasi con un’aliquota standard base dell’1 per mille con una base imponibile coincidente con quella dell’Imu (includendo però anche l’abitazione principale). Sugli altri fabbricati locati una quota di imposta (dal 10 al 30 %) va applicata all’inquilino. La scelta dell’amministrazione comunale è quella di applicare la Tasi solo sulle prime case (con aliquota prevista del 2,5 per mille) sia perché il carico tributario Imu sugli altri immobili è già molto forte, sia perché le abitazioni principali corrispondono ai maggiori utilizzatori dei servizi comunali. Il sindaco Honsell sottolinea comunque come sia già stata prevista una fascia di esenzione per i cittadini con Isee inferiore a 8.270 euro.

TARI. La nuova tassa sui rifiuti, che sostituisce la vecchia Tares mantenendone però sostanzialmente invariate le caratteristiche, non solo non subirà rincari, ma rispetto allo scorso anno godrà di un piccolo taglio. Una riduzione media stimata intorno al 4% per le utenze domestiche e circa del 6% per le utenze non domestiche (commercio, servizi e industria).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento