Per la Idealservice un 2019 da oltre 2 milioni e mezzo di euro di utile

“Numeri di grande soddisfazione, il risultato dello sforzo condiviso”, commenta il Presidente Riboli, che annuncia un rafforzamento a livello nazionale di una realtà con un valore della produzione pari a 137 milioni di euro ed un patrimonio netto di 50 milioni di euro. Nuova anche l'immagine aziendale, “con un logo rinnovato nella forma e nel significato che rappresenta l'evoluzione del cambiamento”

Approvato ieri in serata dall'assemblea dei soci il bilancio 2019 della società cooperativa Idealservice, una delle realtà nazionali di riferimento nel settore dei servizi ambientali e del facility management, con base a Pasian di Prato e sedi in tutta Italia, che si è chiuso al 31 dicembre dell'anno scorso con un utile netto di 2.674.000 euro a fronte di un valore della produzione pari a 137 milioni di euro.

“Un risultato che attesta nuovamente lo sforzo che abbiamo fatto tutti insieme – commenta a caldo il presidente di Idealservice Marco Riboli, in carica da un anno - sia in termini di sviluppo, che di redditività dell’impresa. Un traguardo che conferma la grande professionalità e serietà della nostra realtà e di tutti i suoi soci e lavoratori. I numeri - aggiunge - comprovano una grande affidabilità e solidità della nostra società, accompagnata, inoltre, da un’efficace politica di sviluppo portata avanti in questi anni dalla Cooperativa, che oggi si propone con una nuova immagine aziendale e punta a rafforzarsi ancora a livello nazionale”.

I soci hanno espresso la loro indicazione di voto tramite un rappresentante designato, il notaio Fabiana Vinale di Udine, modalità insolita per la società che l'ha tuttavia sperimentata con successo vista anche la grande partecipazione di oltre 600 soci, adeguandosi perfettamente alle norme per il contenimento della pandemia Covid-19.

Tornando ai dati di bilancio, il patrimonio netto della Cooperativa, è passato da 47 milioni a quasi 50 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta, che determina il livello d’indebitamento dell’impresa, è passata da 23 milioni a 10 milioni di euro con un miglioramento di 13 milioni rispetto all’anno precedente.“Tale riduzione del debito – ha fatto sapere il Presidente - è legata principalmente all’operazione straordinaria posta in essere nel 2019, che ha visto trasferire l’intero ramo “Plastic System” nella controllata I.Blu, con il passaggio anche della relativa posizione finanziaria netta di competenza, che risulta essere rilevante essendo I.Blu una società capital intensive”. Il bilancio consolidato di gruppo, relativo alle società Idealservice, I.Blu e Fenice Ecologia, ha chiuso l’esercizio con un utile netto di 4.198.000 euro a fronte di un valore della produzione pari a 179.738.000 euro.

Il numero dei lavoratori occupati, nel 2019 è stato di 3.665 unità, di cui 1.348 soci e 2.317 dipendenti (66% donne e 34% uomini) e dunque Idealservice si conferma una società a prevalenza femminile.

Nuova brand identity, con lo sguardo rivolto al futuro

In occasione dell'assemblea, inoltre, il Presidente ha presentato ai soci il nuovo logo aziendale e il nuovo payoff “Persone. Ambiente. Futuro.”, che rappresenta i pilastri su cui da sempre si fonda l’attività della Cooperativa. Un segnale di forte rinnovamento che arriva in un momento storico particolarmente delicato e difficile, come quello che stiamo vivendo, in cui il concetto di cambiamento si è imposto con forza nel nostro quotidiano. “Anche noi, forti di questa spinta propulsiva, abbiamo deciso di dare un deciso messaggio di apertura al futuro, e il nuovo logo aziendale – ha aggiunto Riboli - rappresenta la nostra visione, la volontà di comunicare con forza la nostra essenza e i nostri princìpi per interpretare al meglio l’evoluzione del cambiamento”.

Idealservice ed emergenza Covid-19

Il presidente Riboli, che ha illustrato ai soci il bilancio anche attraverso un videomessaggio, ha sottolineato come “gli ultimi mesi sono stati un susseguirsi di eventi totalmente imprevisti e imprevedibili, legati al momento di emergenza Covid-19 che tutt’ora stiamo vivendo”.

“Non ci siamo mai fermati per dare un contributo concreto al nostro Paese e alla nostra società – ha evidenziato - continuando a lavorare per garantire i servizi essenziali di pulizia, sanificazione, raccolta e selezione rifiuti e logistica in tutta Italia, comprese le zone a maggior rischio contagio”. “Dinnanzi all'inarrestabile dedizione e all’instancabile impegno che il nostro personale ha dimostrato e continua a dimostrare – ha proseguito – anche l’azienda si è mossa fin da subito per poter far sentire concretamente la propria vicinanza e la propria gratitudine, attivando immediatamente una serie di importanti misure per proteggere e tutelare le nostre persone,a cominciare da una polizza assicurativa a tutela di tutti i nostri soci e dipendenti in caso di ricovero ospedaliero o necessità di cure causati da Covid-19 con un’indennità giornaliera sia per i ricoverati e sia per quanti sottoposti a quarantena domiciliare. Abbiamo inoltre deciso – continua Riboli – di anticipare gli assegni ordinari del Fondo Integrazione Salariale (FIS) nei casi di interruzione dell’attività lavorativa non dipendente dalla volontà dell’impresa”. Idealservice si è attivata anche sul versante della solidarietà: la Cooperativa ha donato 5 ventilatori polmonari, essenziali per aiutare i malati di Covid-19 in terapia intensiva, dei quali due all’Ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone, uno all'Azienda Sanitaria Provinciale di Messina e due all’ASL 3 di Genova. Sempre a Genova, Idealservice ha garantito la pulizia e la sanificazione di tutti gli spazi interessati all’attività sanitaria sulla GNV Splendid, la prima nave-ospedale dedicata ai pazienti affetti da Covid-19 e alle persone in fase di dimissione ospedaliera".

Nuova Divisione Impianti e Rapporto di Sostenibilità

A partire dal 1° aprile 2020, è stata consolidata all’interno della Cooperativa la gestione di 6 impianti multimateriale, attraverso la costituzione di una nuova Divisione Impianti. Si tratta di impianti strategici, che rappresentano la prima linea degli impianti di territorio per la selezione dei rifiuti, a supporto delle raccolte differenziate, tanto che senza questi impianti non sarebbe di fatto possibile effettuarle. “Il rientro del settore Impianti all’interno della Cooperativa rafforzerà quindi la nostra offerta – ha puntualizzato il presidente -, consentendoci di garantire ai nostri committenti un servizio completo per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti, dalla fase di raccolta al trasporto, fino alle fasi di preselezione, cernita e valorizzazione negli impianti multimateriale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da quest’anno la cooperativa ha deciso di pubblicare, accanto al consueto bilancio d’esercizio, anche il Report di Sostenibilità, introducendolo schema di creazione del Valore. “Un documento che consente di comprendere meglio come Idealservice agisca secondo i principi dell’etica e della sostenibilità – ha concluso Riboli - e crei valore sostenibile verso chiunque contribuisca a produrlo: dipendenti e clienti insieme a tutta la società e al territorio di riferimento, ovvero tutti gli stakeholder”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento