menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova collaborazione con il Montenegro: si parte dal legno-arredo

Export in crescita nel 2013: più 24 per cento, dopo un 2012 difficile. Una delegazione di aziende arriva in Camera di Commercio. Bruseschi: "i mobili sono il prodotto più esportato in Montenegro dal Fvg"

Ritorna a crescere, dopo un 2012 negativo, l’interscambio commerciale del Fvg con il Montenegro, registrando un + 24% nel primo trimestre 2013. E si intensificano anche i rapporti istituzionali, come si è visto in Cciaa di Udine, dove una delegazione della Camera di Commercio e del Ministero dell’Economia del Montenegro ha incontrato una rappresentanza del sistema camerale, guidato dal vicepresidente Marco Bruseschi, nonché di associazioni di categoria dell’industria e della cooperazione e dell’Asdi Sedia, rappresentata dal presidente Giusto Maurig.

Quest’ultima realtà, particolarmente interessante per la delegazione straniera, vista la volontà di instaurare un partenariato strategico che parta proprio dalle aziende del settore del legno. È infatti questo il settore economico prevalente nel Paese balcanico, che per il 60% è coperto da foreste e boschi e la cui attività principale è proprio la trasformazione primaria. Attività che, come hanno spiegato gli ospiti dell’incontro promosso da Unioncamere Fvg, ha necessità sempre più forti di svilupparsi. E ci si sta perciò indirizzando verso una seria politica di certificazione a garanzia della qualità e delle collaborazioni commerciali con l’estero, cominciando proprio dalla certificazione delle foreste. Una collaborazione nel comparto si rende dunque particolarmente importante, visto che, come ha evidenziato Bruseschi, «i mobili sono sempre il primo prodotto esportato negli ultimi quattro anni dal Fvg al Montenegro, così come il legno tagliato e piallato è sempre il primo prodotto importato nella nostra regione».

Oltre ai mobili, le nostre esportazioni verso il Montenegro comprendono anche abbigliamento, prodotti da forno e prodotti dell’agroalimentare, mentre importiamo anche metalli di base preziosi e altri metalli non ferrosi. Come hanno evidenziato gli ospiti, a partire dal referente del settore legno della Camera del Montenegro e dalla rappresentante del Ministero dell’Economia, Goran Popovic e Renata Milutinovic, le principali occasioni di collaborazione potranno instaurarsi dunque nel settore legno-arredo, compreso il contract relativo soprattutto all’industria del turismo, altro comparto centrale dell’economia montenegrina. Occasioni poi anche nel settore della logistica, dell’energia idroelettrica e verde, dove sono favoriti gli investimenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento