In Friuli Venezia Giulia le tasse locali più basse d'Italia

Solo in Valle d'Aosta il prelievo fiscale costa di meno

Il Friuli Venezia Giulia è la seconda regione in Italia per lievità dell'imposizione fiscale locale. Lo rivela Il Sole 24 Ore oggi in edicola che pubblica una ricerca nazionale che riprende dati della Banca d'Italia. Dall'analisi si evince che soltanto in Valle d'Aosta nel 2019 il fisco locale è "pesato" meno. Al contrario, la regione dove la pressione è stata maggiore, lo scorso anno è stata la Campania, con 2.066 euro per famiglia (rispetto a una media nazionale di 1.620 euro).

Per famiglia si intende un nucleo composto da due persone adulte lavoratori dipendenti e due figli minorenni a carico di entrambi, un reddito imponibile Irpef complessivo di 44.600 euro, una casa di proprietà di 100 metri quadri, un'automobile utilitaria.

I tributi sono quelli di competenza di Regioni, Province o Comuni: dal reddito (addizionali Irpef) ai servizi (Tari, Tefa), dai consumi (gas metano, benzina, dove previsto) all'auto (bollo, Rc, trascrizione). Non c'è la Tasi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono soltanto tre le regioni la cui imposizione scende sotto il 3 per cento del reddito: Valle d'Aosta (2,5), Friuli Venezia Giulia (2,8 con 1.127 euro) e Sardegna (2,9). Sono tutte e tre Regioni a statuto speciale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Esce la bio di Taylor Mega: la recensione del libraio udinese ha più successo del libro

  • Nuova apertura al Città Fiera: 2mila metri quadrati dedicati ai più giovani

  • Il piccolo Michael perde la vita a soli cinque anni

  • Un uragano terrorizza il mar Ionio, il suo nome è "Udine"

  • Professore infetto da Coronavirus, 115 studenti in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento