menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

I rifugi montani saranno migliorati grazie al fondo regionale

Inaugurata la stagione dei rifugi nella Tolmezzo "Città Alpina": da quest'anno anche un fondo dedicato ai bivacchi montani

Un fondo dedicato alla manutenzione dei rifugi di proprietà comunale per rilanciare il turismo "lento" che fa bene alle montagne e ci permette di proteggerle,.

E' quanto annunciato dalla Presidente della Regione Debora Serracchiani, in occasione della presentazione della stagione 2017 di Assorifugi in municipio a Tolmezzo, nominata Città alpina dell'anno.

LA PRESIDENTE SERRACCHIANI «Dopo il bando per l'ammodernamento degli alberghi, gli investimenti per la viabilità forestale e il fondo stanziato l'anno scorso per la manutenzione delle malghe, abbiamo deciso di investire sui rifugi di proprietà comunale - ha affermato Serracchiani -  L'obiettivo di estendere poi la misura anche ai gestori privati, nella consapevolezza che fare economia in montagna sia più difficile e che sia quindi giusto prevedere un supporto da parte delle istituzioni».

Si sta andando dunque nella giusta direzione secondo la Governatrice per il rilancio e la riscoperta del territorio montano grazie ad Assorifugi ed anche all'iniziativa Girarifugi che stimola e premia con una serie di appuntamenti gli amanti della montagna fungendo anche da volano economico.

GIRARIFUGI L'importanza dell'edizione di quest'anno è legata anche alla nuova formula di presentazione, che si lega a doppio filo con Tolmezzo Città Alpina in questa nuova iniziativa ideata dal sindaco Francesco Brollo, "Tolmezzo Campo Base", che ha aperto oggi con il suo intervento la presentazione di "Rifugi in città" che vede la presenza di tutti i professionisti della montagna riuniti in piazza Centa: dalle Guide alpine al Soccorso alpino fino a tutti rifugisti.

L'anno scorso sono state circa 6mila le persone che hanno partecipato a Girarifugi quest'anno dell'associazione faranno
parte altri cinque rifugi, portando il numero degli aderenti a 23: i nuovi sono, oltre a Tolmezzo campo base, il rifugio malga Chiadinas, il rifugio Pussa, il Sompicòl, la struttura Straipo da Canobio a Collina e il rifugio Monte Ferro.

Durnate la cerimonia anche la consegna della targa della Regione a  Nives Meroi e Romano Benet, conquistatori pacifici e tenaci delle vette più alte del mondo'  da poco rientrati dalla loro impresa sull'Annapurna, ultima delle vette da ottomila che hanno raggiunto dopo tanti anni di eccezionali ascese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento