menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superate le 200 domande per i fondi d'innovazione alle Pmi

La scadenza per i contributi dell'articolo 100 della Legge Regionale 29/2005 è prevista per il 31 gennaio. Fino a questo momento erogato oltre un milione di euro

Una soluzione anti-crisi. Sostenuta pure quest’anno dalla Regione in Finanziaria e, auspica Confcommercio, nelle variazioni di bilancio estive. A pochi giorni dalla scadenza del 31 gennaio, le quattro associazioni provinciali hanno già raccolto più di 200 domande per i contributi previsti a valere sull’articolo 100 della L.R. 29/2005. Si tratta di fondi concessi alle Pmi del commercio, del turismo e dei servizi in particolare per investimenti in tecnologia, formazione e sicurezza: dallo sviluppo del commercio elettronico alla certificazione di qualità, dall’ammodernamento di immobili e impianti all’acquisto di beni strumentali.
Nel dettaglio risultano pervenute nelle sedi provinciali di Confcommercio, nelle prime due settimane di gennaio, 42 domande a Gorizia e Monfalcone, 76 a Trieste, 50 a Pordenone e 67 a Udine. «Un buon risultato, nell’attesa di consolidare i risultati definitivi – commenta il presidente regionale di Confcommercio Pio Traini –. Il fatto che la Regione continui a sostenere questo canale contributivo, utile a contenere almeno in parte gli effetti della recessione soprattutto in alcune aree del territorio Fvg, è anche un riconoscimento al ruolo dei Cat, Centri di assistenza tecnica, soggetto riconosciuto e delegato per la gestione dell’articolo 100, a supporto delle imprese del terziario». Screenshot 2015-01-20 09.01.04-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento