menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente di Federconsumatori Fvg Edo Billa

Il presidente di Federconsumatori Fvg Edo Billa

Federconsumatori: in testa i contenziosi per telefonia ed energia elettrica

Da quest'anno iscrizioni e pratiche anche da casa grazie allo "Sportello digitale". Nel 2014 associati in crescita del 5%

Iscriversi, chiedere informazioni o inviare segnalazioni, avviare una pratica per contestare una bolletta o denunciare un acquisto difettoso. Tutto senza muoversi da casa, senza code e senza “carte”, ma trasferendo in formato digitale tutti i dati e la documentazione. È il nuovo servizio che Federconsumatori Fvg mette a disposizione dei suoi iscritti vecchi e nuovi, un vero e proprio Sportello digitale attivo dall’inizio di quest’anno nell’ambito di un programma di rafforzamento dei servizi internet, avviato col sostegno della Regione.

È anche attraverso la rete e la promozione dei servizi interattivi 2.0 che l’associazione punta a consolidare la sua leadership regionale nell’ambito della tutela dei consumatori. Una leadership che si è confermata e rafforzata nel corso del 2014, come rivelano i 4.306 iscritti, 218 in più rispetto al 2013, e l’espansione dei servizi sul territorio. Ben 26 le sedi, 28 gli sportelli, una settantina gli operatori tra personale interno, volontari, attivisti e consulenti esterni, 2.282 i casi affrontati nel 2014, 1.788 dei quali hanno comportato l’apertura di vertenze. «Vertenze che in media 8 volte su 10 – spiega il presidente regionale Edo Billa – si risolvono in modo positivo per i nostri assistiti».

Quanto alle materie affrontate, i servizi a rete si confermano il settore più esposto al rischio di contenziosi e vertenze. In testa alla classifica telefonia e comunicazioni, che assorbono il 28% delle pratiche o delle richieste di informazioni, davanti a energia-gas-acqua (26%), beni di consumo (17%) e servizi bancari e finanziari (10%). «Dati che non si discostano dagli anni precedenti – dichiara Billa – se non per un sensibile incremento nel settore dei beni durevoli, in controdendenza con l’andamento degli anni precedenti».

Ma nel bilancio sociale di Federconsumatori Fvg, presentato oggi a Udinein Camera di Commercio, assumono un ruolo sempre più importante anche attività diverse da quella classica di tutela dei consumatori. «Tra le iniziative già avviate o in cantiere – spiega ancora Billa – anche la realizzazione di un social networsk regionale dedicato ai consumi, la promozione di campagne di informazione sul contrasto alla ludopatia, sulla responsabilità sociale d’impresa, sull’efficienza energetica degli edifici e sull’assistenza alle persone non autosufficienti». Anche di questo si parlerà al congresso regionale che si terrà venerdì (29 maggio) all’Abbazia di Rosazzo e si concluderà con il voto per il rinnovo degli organismi direttivi. Interverrà tra gli altri il presidente nazionale di Federconsumatori Rosario Trefiletti, che prenderà la parola poco dopo mezzogiorno, al termine della sessione mattutina di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento