menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede di Confindustria a Udine

La sede di Confindustria a Udine

Le fabbriche friulane aprono le porte

Nuova edizione dell'evento che dall'11 al 14 novembre coinvolgerà 12 aziende del territorio per diffondere i valori della cultura d'impresa

Ritorna con il mese di novembre il tradizionale appuntamento con Fabbriche Aperte, l’iniziativa promossa da Confindustria Udine e giunta oramai alla sua quindicesima edizione con l’obiettivo di avvicinare i giovani al mondo del lavoro e ai valori della cultura d’impresa. Le visite guidate ad alcune tra le più significative realtà produttive friulane cominceranno martedì 11 novembre per proseguire fino a venerdì 14 novembre. Complessivamente 12 aziende, appartenenti alle diverse tipologie produttive che rappresentano la specificità dell’industria friulana, accoglieranno oltre  cinquecento studenti di istituti delle scuole tecniche e professionali della nostra provincia in questo oramai consolidato appuntamento di interazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro.

Apriranno le porte dei propri stabilimenti: Acciaierie Bertoli Safau spa di Pozzuolo del Friuli (officina siderurgica),  A.R.T Cart srl di Moggio Udinese (trasformazione, lavorazione e stampa di carta, cartone), Autoservizi FVg spa-Saf di Udine (autolinee), Fam srl di Amaro (lavorazioni meccaniche), Gervasoni spa di Pavia di Udine (industria arredi), Geo.Coil srl di Artegna (produzione di scambiatori termici), Gesteco spa di Povoletto (laboratorio analisi), Luvata Italy srl di Pocenia (produzione e vendita si scambiatori di calore), Pilosio spa di Tavagnacco (ponteggi metallici), Serrametal srl di Mortegliano (costruzione serramenti metallici), Tecnomaster spa di Pavia di Udine (produzione di circuiti stampati) e Wolf Sauris Prosciuttificio spa di Sauris (prosciuttificio).

Il progetto coinvolge gli studenti e gli insegnanti delle scuole: IP Ceconi di Udine, Isis della Bassa Friulana di Cervignano e San Giorgio di Nogaro, Isis D’Aronco di Gemona del Friuli, Isis Solari di Tolmezzo, ISIS Malignani di Udine e di San Giovanni al Natisone e ITI Bearzi di Udine.
 
Quindici edizioni di “Fabbriche Aperte” sono tante e testimoniano il radicamento nel nostro territorio di un’iniziativa che rappresenta un momento significativo di contatto da parte delle scuole della provincia con la realtà della produzione industriale. Le aziende stesse sono consapevoli dell’importanza di offrire agli studenti e ai docenti questa opportunità e, nonostante gli impegni e le problematiche del quotidiano,  si sono sempre adoperate in tutti i modi per mettersi a disposizione dei giovani visitatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento