Da Amaro agli Stati Uniti: Eurotech rende Internet più semplice

L'azienda annuncia il lancio di Reliagate 20-26, il gateway realizzato con il colosso americano Rec Hat

Il summit Red Hat in corso in California

Dal Red Hat summit 2016, in corso a San Francisco, la friulana Eurotech annuncia il lancio del gateway IoT (Internet of things): Reliagate 20-26, nato dalla collaborazione con Red Hat, che consentirà di approcciare il mondo dell’Internet delle cose in maniera semplice, ad elevate prestazioni, essendo basato su processori multicore di Intel.

Con questo prodotto congiunto, Red Hat Inc, impegnata nelle soluzioni open source, e la quotata Eurotech, ai vertici per computer embedded e nell'individuazione di soluzioni per l’IoT, rendono più che concreta la loro collaborazione. L’obiettivo è quello di semplificare l’integrazione al cloud dei dispositivi e/o macchine  alla periferia  (things) attraverso gateway intelligenti, in modo da accelerare l’implementazione di progetti IoT.  Per fare ciò, Red Hat ed Eurotech hanno unito le loro tecnologie complementari, creando un’architettura end-to-end per l’IoT, colmando il divario tra Operational Technology (OT) e Information Technology (IT). 

Il Reliagate 20-26, fornito sia da Eurotech che dal canale distributivo di Red Hat, si pone in grado di risolvere i problemi di scalabilità, latenza, affidabilità e sicurezza che si incontrano di solito nell’implementare soluzioni IoT complesse. Basato sull’idea di spingere le capacità di elaborazione fino ai confini della rete (il cosidetto Fog Computing), il Reliagate 20-26 elimina la necessità di inviare masse di dati al cloud,  consente l’elaborazione in tempo reale e  l’esecuzione di funzioni complesse, vicino ai dispositivi o alla macchina. Alla base di questa architettura: le componenti software di Red Hat Enterprise Linux e il software per l’IoT di  Eurotech.

Combinando l’Enterprise Linux e il JBoss Middleware di Red Hat con l’Eweryware Software Framework e l’Everyware Cloud di Eurotech è divenuto possibile sviluppare molto più facilmente soluzioni IoT con elevati livelli di sicurezza e ottime prestazioni. Red Hat e Eurotrch consentono, in questo modo, la scalabilità delle soluzioni IoT da pochi dispositivi alle centinaia di migliaia di device. 'Con soluzioni come queste l’Internet of Things è sempre più alla portata di qualsiasi impresa desideri sfruttare questa tecnologia - ha sottolineato, Roberto Siagri, presidente di Eurotech, in questi giorni a San Francisco per il summit Red Hat - da tempo si prevedono, per il 2020, 50 miliardi di dispositivi connessi ad internet; con Reliagate 20-26 questa ipotesi si fa sempre più concreta'.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

Torna su
UdineToday è in caricamento