Martedì, 26 Ottobre 2021
Economia

Azienda udinese si espande: dodici nuove filiali e un 50% in più di dipendenti diretti

Gallas Group, azienda specializzata nell'assistenza di colf e badanti nata a Udine una decina di anni fa, continua a crescere

Sette nuove agenzie aperte nel corso del 2021, in quello che, per la gran parte delle realtà imprenditoriali, è stato un anno decisamente complicato. Altre cinque filiali da inaugurare quasi sicuramente da qui a dicembre, in un autunno che dal punto di vista lavorativo si presenterà particolarmente intenso. Un numero di dipendenti diretti che dal centinaio attuale dovrebbe assestarsi a fine anno a quota 150, una ventina dei quali da assumere in Friuli Venezia Giulia. Senza contare tutti i collaboratori e le collaboratrici, per un indotto che coinvolge alcune migliaia di persone.

Il successo

Basterebbero questi numeri per testimoniare la crescita esponenziale di Gallas Group, l'azienda specializzata nell'assistenza di colf e badanti, nata a Udine una decina di anni or sono da una brillante idea dei fratelli Lorenzo e Alberto, che hanno saputo coniugare professionalità ed empatia in un settore che richiede entrambe queste caratteristiche peculiari. L'espansione nel corso del 2021 si è rivolta soprattutto all'Italia Nord-occidentale ed a quella centrale: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Toscana sono state le regioni nelle quali si è deciso di “esportare” l'attività, sulla base degli ottimi risultati raggiunti nelle filiali già presenti in Friuli Venezia Giulia ed in Veneto. È stata in parte la stessa situazione emergenziale ad accrescere l'interesse delle famiglie per questo genere di servizi. Si è infatti capito che mantenere l'anziano fra le proprie mura domestiche è innanzitutto più sicuro per la sua salute. 
Per rendere più gradevole e serena la vecchiaia degli anziani è fondamentale che alla base ci sia una scelta attenta e precisa del personale da impiegare nell'assistenza domestica. Per farlo, Gallas Group utilizza tutta la propria esperienza accumulata nelle oltre venti agenzie già aperte nel Centro-Nord, sintetizzando i bisogni del committente e le capacità dei propri collaboratori, scelti attraverso rigidi criteri di selezione, orientati a referenze e requisiti legati alla conoscenza della lingua (per le badanti straniere) e ad altri parametri valutativi. Basti pensare che solamente il 19% di chi giunge in filiale per cercare un lavoro viene poi selezionato e presentato alle famiglie.
Le nazionalità di cui è composta la vasta galassia delle badanti comprende praticamente mezzo mondo, a conferma di un trend in crescita che difficilmente si arresterà nell'immediato futuro, considerando che l'età media nei paesi avanzati dovrebbe ulteriormente allungarsi. In Europa i flussi principali arrivano naturalmente dall'Est: Ucraina, Georgia, Romania, Russia e Bulgaria i paesi più rappresentati. C'è poi il nucleo asiatico, costituito soprattutto da Filippine e Sri Lanka, quello sudamericano (Ecuador e Perù in testa) e nord-africano (Marocco e Tunisia). Ognuno, comunque, con quel livello di professionalità e di umanità che per Gallas rappresentano le condizioni essenziali per intraprendere questa strada. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda udinese si espande: dodici nuove filiali e un 50% in più di dipendenti diretti

UdineToday è in caricamento