rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
edilizia

Cresce l'edilizia, ma crescono anche le irregolarità

È quanto sostenuto da Massimo Marega della Cgil in un incontro sul tema

Il settore dell'edilizia "cresce in maniera costante da due-tre anni in ambito nazionale, regionale e locale", anche per effetto dei bonus, e "la massa salari denunciata in Cassa edile registra un accrescimento a due cifre", +38,4%, in Friuli Venezia Giulia, nel periodo compreso tra il il 2020 e il 2022. Al contempo però "in questa fase abbiamo assistito a un accrescimento di fenomeni di irregolarità". Tra questi "elusione contrattuale, forme di dumping, utilizzi impropri di partita Iva, qualche forma di caporalato". Lo ha affermato il segretario regionale e provinciale di Trieste della Fillea Cgil, Massimo Marega, durante un incontro sul tema organizzato nel capoluogo regionale. Secondo la Fillea Cgil, tra le "ombre" del settore c'è anche la revisione del codice degli appalti, annunciata dal Governo: "Preoccupa la liberalizzazione del sub appalto – ha sottolineato Marega – l'ambito in cui si annida il malaffare". Parlando infine delle opere pubbliche in programma a Trieste, Marega ha fatto riferimento ad esempio alla cabinovia. A riguardo, "penso ci sia problema di merito e metodo: sarebbe opportuno garantire una fase di ascolto della cittadinanza prima di prendere decisioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce l'edilizia, ma crescono anche le irregolarità

UdineToday è in caricamento