Confindustria Udine:il confronto sulla digitalizzazione delle imprese in area montana

Fare industria in montagna è oneroso e molto più difficoltoso che in aree più a ridosso di centri nevralgici, in zone di pianura

L'importanza dei presidi industriali in area montana, come le Weissenfels, ora e da un paio di anni, di Kito Chain Italia. La digitalizzazione dei sistemi produttivi, anche e soprattutto in montagna. Di questi temi essenziali hanno parlato Raffaele Fantelli, amministratore delegato per Kito Weissenfels e Fabiano Benedetti, ad di Beantech (previsione: 10 milioni fatturato, 80 dipendenti) di Reana del Rojale (Ud), oltre che capogruppo Telecomunicazioni e Informatica, in Confindustria Udine. 

I numeri

Fare industria in montagna è oneroso e molto più difficoltoso che in aree più a ridosso di centri nevralgici, in zone di pianura. Il tasso di imprenditorialità risulta più elevato nei comuni totalmente montani che in quelli non montani: 86,7 imprese ogni 1.000 abitanti contro 84,7. Le unità locali hanno meno addetti, ma risultano spesso classificabili nel segmento dell'alta qualità produttiva nazionale. Il 18,7% dei comuni totalmente montani è inserito nel perimetro di un distretto industriale e questo genera un valore aggiunto di quasi 48 miliardi di euro l'anno. Chi, in generale, si occupa di politica industriale, non può non preoccuparsi dello sviluppo e del mantenimento, dei presidi produttivi, nelle terre alte. Un dato importante da rilevare è il tasso di occupazione femminile che, nell'arco alpino, risulta del 45,6% a fronte del 41,8% a livello nazionale (fonte: Confindustria montagna).

Gli obiettivi

Fantelli, che ha trainato le Weissenfels fuori da un momento critico: punta, per la fine dell'anno, agli 11 milioni di fatturato, ed in prospettiva a 20 milioni per il 2023. Al contempo: la Beantech di Benedetti, guarda alla digitalizzazione del sistema industriale, rendendo intelligenti i processi produttivi delle imprese, sulla base dei nuovi paradigmi dell'industry 4.0.

"Anche e soprattutto in montagna non si può fare a meno di avere aziende competitive, al pari di realtà che possono beneficiare di un contesto migliore da un punto di vista logistico e di collocazione geografica - hanno condiviso Fantelli e Benedetti -. Risulta altrettanto essenziale la loro digitalizzazione: per crescere e rimanere su di un mercato sempre più competitivo. Weissenfels, attraverso la giapponese Kito, rappresenta un esempio di multinazionale che ha deciso di investire in un territorio montano con strategie a medio lungo termine. Con la digitalizzazione industriale accorciamo le distanze dalle città 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento