menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tecnologia, un pezzo di Friuli sbarca in Florida

Gli imprenditori del 'Ditedi' negli States alla scoperta dell'Ict: il gruppo friulano è stato guidato da Pezzetta, Puksic e Da Pozzo

E’ la prima missione all’estero di aziende friulane operanti nel settore Ict (Information and Communication Technology). Organizzata dalla Cciaa Udine e dal Distretto delle Tecnologie Digitali, ha portato una decina di imprenditori specializzati in nuove tecnologie oltreoceano, in Florida. Insieme a loro, viaggiano anche il presidente della Cciaa, Giovanni Da Pozzo, il presidente di Ditedi Mario Pezzetta, il project manager del Distretto Simone Puksic, il presidente di Friuli Innovazione Guido Nassimbeni. 

Della comitiva, che ha fatto rientro in Friuli il 6 novembre, hanno fatto parte Andres Pilotta di Semplitech, Daniele Bezzo i iOStek, Sabrina Cosolo e Federico Cussigh di IT’S B2B, Fabiano Benedetti di beanTech, Enrico Degrassi di Ikon, Angela Dosso di Info Solution, Fabio Valgimigli di Quin, Fabio Marchesi di Servizi Multimediali e Carlo Tasso di infoFactory. 

«Questo viaggio – afferma Pezzetta – ci ha permesso di capire gli sviluppi futuri dell’Ict: ora ci aspettiamo un forte ritorno in termini di contatti e nuove opportunità per le aziende del Ditedi». Nuove occasioni di business esplicitate da Puksic: «Sono state poste le basi per collaborazioni con realtà economiche e accademiche americane, attraverso la promozione di nuovi prodotti e servizi sul mercato internazionale nonché l’individuazione di partner per progetti di ricerca». 

Il gruppo è stato protagonista di una serie di incontri “BtoB” con gli stakeholder dell’area di Miami, il terzo stato Usa per presenza di aziende Ict, con oltre 25.000 aziende attive. Gli imprenditori friulani, in particolare, si sono confrontati con gli operatori dell’Agency of Economic Promotion, della Fiu University, del Discovery Lab. Per loro, l’impatto con la realtà Usa, è stato piuttosto forte: «Ci siamo trovati in un territorio estremamente dinamico – commenta Degrassi di Ikon – dove le istituzioni sono costantemente impegnate a creare le condizioni ideali per favorire lo sviluppo e l'insediamento di nuove attività produttive».

Benedetti di beanTech ammette di aver intravisto «notevoli prospettive di business per l’azienda», mentre Marchesi di Servizi Multimediali è soddisfatto per essere entrato in contatto «con imprenditori e aziende locali che mi hanno trasferito informazioni concrete sulle opportunità per sviluppare new business in Florida». Gratificato anche Valgimigli di Quin: «Devo riconoscere che i risultati hanno superato le attese, la scaletta degli incontri, per quanto serrata, ci ha fatto toccare con mano il "sistema americano" e ci ha dato l'opportunità di attivare un network con decine di aziende di settore e altri player che negli States fanno sistema».
Per il 2015, Ditedi ha già messo in agenda una missione esplorativa nella “mitica” Silicon Valley. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento