menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi autotrasporti, Confartigianato chiede incontro al Commissario di Governo

Il settore soffre. Chiandussi: “Il cabotaggio illecito uccide le imprese, sono necessari maggiori controlli sui veicoli”

“Un incontro urgente per illustrarLe la gravità della situazione in cui versa il comparto dell’autotrasporto merci a livello regionale anche e soprattutto a causa del massiccio ricorso al cabotaggio fatto da spedizionieri ed aziende committenti, una pratica che viene molto spesso svolta illecitamente, senza rispettare la proporzione di tre trasporti interni - uno internazionale, determinando, in una regione di confine come la nostra, l’espulsione dal mercato di moltissime imprese vettoriali (nel corso degli ultimi 7 anni oltre 1.500 imprese, che corrispondono al 20% del totale)”.  Sono le prime righe della lettera che i presidenti di Confartigianato Trasporti Fvg Pierino Chiandussi e il presidente di Confartigianato Fvg Graziano Tilatti hanno spedito alla dott.ssa Francesca Adelaide Garuffi, commissario del Governo nella Regione Friuli Venezia Giulia

Un incontro nel quale Confartigianato Fvg intende ribadire con forza la situazione di sofferenza del settore, determinata da una mancata armonizzazioni dei costi aziendali tra i Paesi e dai mancati controlli mirati per aree e su veicoli provenienti da paesi che effettuano stabilmente la pratica del cabotaggio, non solo su strada ma estesi anche alla committenza; azioni coordinate in sinergia con le forze di polizia e la motorizzazione finalizzate a garantire l’efficacia dei controlli.

L’obiettivo è ridurre questo fenomeno compreso quello di un illecito o non corretto ricorso al distacco di autisti dell’est”, che crea ulteriori distorsioni nella concorrenza tra imprese e contribuisce ad aumentare la disoccupazione e mancati introiti contributivi e fiscali allo Stato.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Udine usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento