menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Hypo Bank, sindacati preoccupati dopo l'ultimo incontro

«Atteggiamento di chiusura della controparte nel non voler affrontare nella globalità tutti gli argomenti di tutela dei lavoratori». E intanto l'onorevole Paolo Coppola chiede l'intervento del Governo

C'è insoddisfazione e preoccupazione da parte dei sindacati dopo l'ultimo incontro tra le Organizzazioni e la delegazione aziendale avvenuto nella serata di giovedì 20 ottobre.

«L’azienda non è entrata nel merito degli strumenti di accompagnamento ai 110 lavoratori che verranno licenziati. Ha invece comunicato la necessità di effettuare degli ulteriori approfondimenti tecnici sulla tematica dei prepensionamenti, al fine di individuare il numero di colleghi potenzialmente coinvolti» scrivono i sindacati in una nota.

«Le Organizzazioni Sindacali - proseguono - hanno chiesto pertanto alla banca una proroga alla procedura in corso. L’azienda ha negato tale richiesta, quindi la negoziazione verrà attivata al tavolo del Ministero del Lavoro. Nonostante la nostra volontà di entrare nel merito della difficile trattativa, i rappresentanti sindacali manifestano la loro forte preoccupazione per l’atteggiamento di chiusura della controparte nel non voler affrontare nella globalità tutti gli argomenti di tutela dei lavoratori».

Sulla vicenda Hypo Bank è intervenuto anche l'onorevole del Pd Paolo Coppola, che ha annunciato di avere presentato "un'interpellanza al Presidente del Consiglio e al Ministro dell'Economia, con il sostegno dei colleghi di varie forze politiche". La richiesta al Governo è di intervenire con urgenza per salvaguardare i lavoratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento