menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Hypo Bank: i sindacati vogliono parlare con l'ambasciatore austriaco

La richiesta - avanzata da sigle che rappresentano circa 300 dipendenti - è stata avanzata nell'ottica di una cessione dell'istituto di credito

«Sollecitare ogni possibile iniziativa utile a realizzare l'acquisto di Hypo Alpe Adria Bank spa per evitare la liquidazione totale della banca». È la richiesta partita dalle organizzazioni sindacali di categoria, Fabi, First Cisl e Fisac Cgil, che rappresentano i 300 dipendenti di Hypo Alpe Adria Bank spa, controllata dal ministero delle Finanze austriache. Lo hanno ribadito i rappresentanti sindacali aziendali e le segreterie territoriali in una nota diffusa oggi, in cui annunciano di aver chiesto un incontro all'ambasciatore di Austria in Italia, Renè Pollitzer.

«La richiesta - si legge nella nota - fa seguito a notizie di stampa austriache, successivamente riprese da fonti istituzionali italiane, su un possibile interessamento all'acquisto dell'azienda, come parrebbe confermato anche dal ministro delle finanze austriaco Hans Joerg Schelling. L'intenzione è quella di sollecitare ogni possibile iniziativa utile a realizzare questa ipotesi per evitare la liquidazione totale della Banca che potrebbe avere, oltre che un gravissimo impatto in termini di perdita di posti di lavoro in Italia e soprattutto nella regione Friuli Venezia Giulia, anche un'incomprensibile rinuncia - concludono i sindacati - a un beneficio economico per le finanze austriache».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento