rotate-mobile
sindacati / Rivignano Teor

Crisi cartiera di Rivignano: arriva la proposta di assunzione dei dipendenti

I segretari di Slc-Cgil Riccardo Uccheddu, Fistel Cisl Massimo Albanesi e di Uilcom-UilL Paolo Battaino hanno chiesto al gruppo "di andare oltre ed impegnarsi per mantenere la produzione della cartiera nella Bassa Friulana"

Il gruppo Pro-Gest ha deciso di assumere i dipendenti della fallita Cartiera di Rivignano. Avendo appreso della decisione, i segretari di Slc-Cgil Riccardo Uccheddu, Fistel Cisl Massimo Albanesi e di Uilcom-UilL Paolo Battaino hanno chiesto al gruppo "di andare oltre ed impegnarsi per mantenere la produzione della cartiera nella Bassa Friulana".

La nota

"Riteniamo il trasferimento dei lavoratori in altre province/regioni l’ultima spiaggia da percorrere. Già oggi molti lavoratori si sono o stanno per ricollocarsi in altre aziende del territorio, con la probabile dispersione delle loro professionalità nel settore cartario, acquisite nell’arco di decenni. Produrre qui, e mantenere i posti di lavoro nel territorio, questa è la sfida che i sindacati lanciano al settore cartario del Nord-est, per recuperare uno stabilimento produttivo, solo fino a poche settimane fa. L'ubicazione strategica del sito, gli ampi spazi esistenti e la ultraventennale professionalità di molte maestranze rappresentano una garanzia per la ripresa aziendale in un settore di grande importanza, quale quello della carta alimentare. Crediamo nella vocazione manifatturiera di quest’area e del Nord-est, chiediamo anche alle imprese di crederci, rilanciando un sito che ha rappresentato la storia di un settore e che può rappresentarne anche il futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi cartiera di Rivignano: arriva la proposta di assunzione dei dipendenti

UdineToday è in caricamento