menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fondi Ue: approvati criteri per 3,5 milioni da destinare a misure anti-Covid

Zilli: "I fondi sosterranno le ordinarie procedure di acquisizione di beni e servizi per il Sistema sanitario regionale"

Il Comitato di sorveglianza del Programma Por Fesr 2014-2020 ha approvato in via definitiva i criteri di selezione dell'azione 1.5 "Investimenti necessari per rafforzare la capacità del complesso dei servizi sanitari di rispondere alla crisi provocata dall'emergenza epidemiologica". Lo ha annunciato l'assessore alle Finanze con competenze specifiche intersettoriali sui fondi comunitari, Barbara Zilli, presentando la relativa delibera approvata oggi dalla Giunta regionale.

"Come si ricorderà - ha affermato Zilli - nei mesi scorsi avevamo provveduto a riallocare alcune risorse del Programma su azioni mirate alla difesa e prevenzione dal Covid-19. Un intervento importante per dare supporto concreto al nostro Sistema sanitario e alla Protezione civile per far fronte alle necessità di contrasto della pandemia".


La nuova azione, inserita nell'ambito dell'asse 1 "Rafforzare la Ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione", finanzia interventi per far fronte all'emergenza sanitaria da parte del Sistema sanitario regionale e della Protezione civile. La dotazione finanziaria è di circa 3,5 milioni di euro. I fondi sosterranno le ordinarie procedure di acquisizione di beni e servizi per il Sistema sanitario regionale. Per questo motivo non sono previsti dei criteri di valutazione ma unicamente dei criteri di ammissibilità, che oltre al rispetto di requisiti formali, includono la coerenza dei progetti con la finalità di rafforzare la capacità di risposta dei servizi sanitari alla crisi epidemiologica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento