menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contributi acquisto prima casa: coperto il 68% degli immobili esistenti

Soddisfazione da parte del presidente provinciale Fiaip Leonardo iccoli per l'emendamento inserito nell'ultima seduta del Consiglio regionale, che garantisce l'aiuto anche per gli immobili di classe G

Circa 220.000 case in Provincia di Udine, ovvero il 68% degli immobili esistenti, usufruiranno della contribuzione regionale per l'acquisto della prima abitazione.

Anche la classe energetica G, infatti, finora esclusa, rientrerà all'interno della contribuzione di 17.800 euro per l'acquisto di prima casa.
Il risultato è stato ottenuto nel corso dell'ultima seduta del consiglio regionale ed è frutto di una serie di incontri tra la Fiaip, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali, e l'assessore Riccardi.

Il Presidente Provinciale Leonardo Piccoli esprime tutta la soddisfazione "Abbiamo dimostrato, con numeri alla mano, l´impatto economico che questa reintegrazione porterà". A usufruire dei vantaggi saranno inevitabilmente le coppie giovani alla ricerca di immobili economici, a causa della crisi, e allo stesso tempo il mercato immobiliare che fa segnare in questi primi mesi dell'anno cali vicini al 30%.

"Aver reintrodotto la classe G - spiega Piccoli - significa inoltre una maggior trasparenza nel rilascio delle certificazioni ed una partenza trasparente e credibile del nuovo catasto energetico regionale che si attiverà con l´entrata in vigore del protocollo VEA". E a proposito di "classi energetiche" la Fiaip avanza la proposta di obbligare gli acquirenti di immobili G e F a migliorare l'efficenza entro i primi 5 anni dall'acquisizione. "Questo - conclude Piccoli - costituirebbe un ulteriore volano per la nostra economia consentendo alle imprese artigiane maggiori commesse e avrebbe come conseguenza una positiva ricaduta fiscale per la nostra Regione"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento