Confindustria Udine al Salone Internazionale di Colonia

Si rinnova la partecipazione dell'imprenditoria regionale all'importante kermesse del Mobile. Tutti gli imprenditori presenti si augurano di lasciare presto alle spalle la crisi

Ha aperto oggi per proseguire fino a domenica 20 gennaio il Salone Internazionale del Mobile di Colonia "Imm Cologne", una vetrina internazionale di design dedicata alla progettazione della casa ed al contract a 360 gradi, da sempre anche un appuntamento irrinunciabile per fare conoscenza con le ultime tendenze dell'arredamento.

“E’ con un carico di aspettative e di fiducia – spiega Matteo Tonon, vice-presidente di Confindustria Udine – che l’industria friulana si avvicina a questo Salone che costituisce un vero e proprio punto di riferimento per gli operatori del settore. Su questa fiera infatti sono puntati gli sforzi del mobile italiano per continuare a rafforzarsi nei paesi di lingua tedesca;  mercati che nonostante le difficoltà generali dell’ultimo triennio hanno saputo mantenere la propria importanza per le nostre aziende ed in particolare per quelle friulane”.

Oltre alla Tonon, alla sua 33esima partecipazione, espongono a Colonia diverse aziende del mobile friulano tra cui Domitalia, Frag, Gervasoni, Moroso e Potocco.

“A Colonia c’è fermento – spiega Giovanni Gervasoni, capogruppo del Gruppo Legno, Mobile e Arredo di Confindustria Udine -; lo dimostra il fatto che gli alberghi sono pieni e i prezzi delle camere sono molto alti rispetto agli anni passati. Quello tedesco resta un mercato di primaria importanza ed è fondamentale essere presenti."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ho fatto un primo giro tra gli stand – racconta Antonino Potocco – e noto con piacere il ritorno delle più importanti aziende italiane, ottimamente rappresentate con i loro prodotti innovativi. Parlando con gli operatori sento carica e entusiasmo. Quello tedesco è un mercato da 80milioni di persone da cui non si può assolutamente stare fuori”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Pizzerie eccellenti" in Italia, cinque le udinesi in classifica

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Boato a Pavia di Udine, mistero attorno al fenomeno

  • La tragedia: neonata muore poco dopo essere venuta al mondo

  • Studentessa universitaria trovata morta in casa

  • Si aggravano le condizioni di Gianpiero: "la malattia ha continuato il suo lavoro"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento