menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confidimprese: in arrivo 6,8 milioni dalla Regione

Lo stanziamento raccoglie le istanze presentate da Confidimprese FVG a nome di tutti i confidi regionali. Soddisfatto il presidente Vicentini

Il Presidente di Confidimprese Fvg, Roberto Vicentini, plaude l’efficace azione del Vice Presidente della Giunta Regionale Sergio Bolzonello e di tutta l’amministrazione Regionale, che attraverso l’approvazione della legge 4/2014 e con successiva delibera della Giunta ha garantito, uno stanziamento complessivo di 6,8 milioni di euro,  raccogliendo le istanze presentate da Confidimprese FVG a nome di tutti i confidi regionali.

La Regione FVG riconosce il ruolo fondamentale dei confidi nel sistema finanziario Regionale a sostegno delle PMI.

Confidiamo che la Regione possa aumentare ulteriormente il conferimento, ma questo è un primo e fondamentale passo che potrà garantire un adeguato supporto da parte dei Confidi alle imprese; è inoltre una visione lungimirante, in quanto i Confidi ed in particolare quelli Vigilati, rivestiranno un ruolo chiave per l’accesso al credito con l’entrata in vigore di Basilea III.

Una delibera in linea con le direttive nazionali, infatti la Legge di Stabilità 2014 ha introdotto un meccanismo di sostegno della crescita dimensionale e del rafforzamento patrimoniale dei confidi vigilati dalla Banca d’Italia,  e di quelli che realizzeranno fusioni finalizzate all’iscrizione nel nuovo albo degli intermediari nonché di quelli che si uniscono in “contratti di rete”.

La ripartenza delle Pmi potrà essere sostenuta attraverso un sistema di equilibrio e di interscambio di ruoli, tra Pmi, Confidi e Banca. Le prime, le Pmi, per avere un ruolo più forte nel sistema, dovranno necessariamente lavorare attraverso il  modello moderno delle reti di imprese ed essere supportate nel credito dai Confidi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento