menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confcooperative FVG: necessari abbattimento dell'IRAP e innovazione

Le richieste sono state fatte durante il consiglio generale dell'associazione, tenutosi a Udine, allo scopo di poter favorire il rilancio degli investimenti e un nuovo sviluppo dell'occupazione.

Subito un pacchetto straordinario di misure per la crescita. Confcooperative Fvg, in occasione del suo  primo Consiglio generale, tenutosi a Udine, lancia un forte messaggio affinché si passi alla “fase 2” e le Istituzioni, Regione in primis, adottino al più presto delle misure per il rilancio di investimenti e occupazione.

«Serve al più presto un pacchetto molto robusto, capace di generare un clima di fiducia e propensione all’investimento tra le imprese regionali», ha detto il presidente Franco Bosio, presentando la sua relazione nel corso della riunione.

«Chiediamo provvedimenti mirati a sostenere gli investimenti in innovazione organizzativa e tecnologica – ha aggiunto Bosio – e una robusta riduzione del carico fiscale sul lavoro, per incentivare stabilizzazioni e nuove assunzioni: l’abbattimento dell’Irap sul costo del lavoro è una priorità».

Per Confcooperative Fvg rimane inoltre fondamentale la predisposizione di uno strumento mirato per sostenere la nascita di nuove imprese cooperative: «Siamo convinti che investire in nuova impresa cooperativa costituisca una risposta al problema della disoccupazione più efficace di tanti strumenti di sostegno al reddito – ha concluso Bosio –. Serve però uno strumento adeguato per consentire la creazione di nuove imprese cooperative adeguatamente capitalizzate».
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento