Confcommercio inaugura l'operazione sconti per la Brigata Julia

L'associazione di categoria promuove una serie di agevolazioni per i militari e i familiari della gloriosa formazione militare, uno dei simboli del Friuli. Coinvolti oltre 140 esercizi commerciali

Una collaborazione tra commercianti e militari. Per consentire a questi ultimi, una popolazione tra uomini in divisa e familiari di circa 2mila persone, acquisti a prezzo scontato nei negozi e nei pubblici esercizi di Udine, Cividale, Tolmezzo, Gemona e Venzone.

Confcommercio da una parte, il Reparto Comando e Supporti Tattici e l’8° Reggimento (caserme Francescatto e Feruglio) della Brigata alpina Julia dall’altra, hanno presentato l’accordo, al via dalla metà di marzo, tra la categoria e gli alpini friulani. Accordo già in essere da alcuni mesi, invece, quello con la Caserma Cantore di Tolmezzo.

I commercianti aderenti a Confcommercio (140 le adesioni, destinata a crescere rapidamente) hanno sottoscritto un impegno a praticare sconti, che viaggeranno tra il 5 e il 20%, ai militari e alle loro famiglie.

A ogni militare, è stato spiegato dal presidente di Confcommercio provinciale Giovanni Da Pozzo e dal comandante della Brigata Julia generale Giovanni Manione, verrà consegnata una tessera personalizzata e nominativa da esibire al momento del pagamento nelle attività commerciali che partecipano all’iniziativa.

Le aziende aderenti, oltre che a essere pubblicizzate attraverso il Comando militare, potranno rendersi visibili con una vetrofania che indicherà la convenzione siglata tra Confcommercio e la Brigata alpina Julia.

Sul sito dell’associazione verrà pubblicato l’elenco di tutte le aziende aderenti, suddiviso per area e per categoria merceologica.

«Siamo ben lieti di avviare questa “operazione simpatia” nei confronti del mondo militare – spiega il presidente Da Pozzo –. L’iniziativa, oltre a dare impulso alle attività commerciali, mira anche a favorire una sempre migliore integrazione di reparti e dei loro familiari nella realtà sociale del Friuli». «Il Friuli – sono le parole del generale Manione – è da sempre casa degli alpini della Julia e iniziative come quella che oggi stipuliamo contribuiscono a integrare i nostri militari nel tessuto sociale regionale. Gli alpini, provenienti da tutta Italia, vivono con le famiglie la realtà del territorio e quanto offerto da Confcommercio non può che agevolarli nella loro quotidianità».

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il vicepresidente di Confcommercio Luciano Snidar e i presidenti mandamentali Giuseppe Pavan, Cristiano Perosa, Federico Verzegnassi, il colonnello Michele Merola, comandante dell’8° Reggimento alpini e il tenente colonnello Paolo Musti, comandante del Reparto Comando e Supporti Tattici Julia.

LE CATEGORIE MERCEOLOGICHE COINVOLTE:

  • STRUTTURE ALBERGHIERE
  • RISTORANTI
  • PALESTRE
  • NEGOZI DI GENERI ALIMENTARI
  • FARMACIE
  • AGENZIE IMMOBILIARI
  • GIOIELLERIE
  • SERVIZI ALLA PERSONA (AD ESEMPIO DENTISTI)
  • LIBRERIE
  • CARTOLERIE
  • FAST FOOD
  • ORTOFRUTTA
  • ABBIGLIAMENTO
  • CALZATURE
  • AGENZIE DI VIAGGI
  • VIDEOTECHE
  • BAR PASTICCERIE
  • SUPERMERCATI
  • ERBORISTERIE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta da un’acquasantiera, muore a 7 anni

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

Torna su
UdineToday è in caricamento