rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Economia

Gli artigiani: «Flat tax? Meglio la riduzione dell'Irap»

Questa è la posizione che emerge dalla XXV indagine congiunturale di Confartigianato-Imprese Udine. Il presidente Tilatti: «È una misura di più immediata attuazione»

Il contratto di governo Lega-Cinque stelle prevede la flat tax e la riduzione dell’Irap. Il dibattito infiamma tra chi si schiera a favore e chi invece critica le annunciate misura. Ma le imprese, cosa ne pensano? Confartigianato Udine lo ha chiesto direttamente ai suoi associati nell’ambito della XXV indagine congiunturale. Il risultato? Tutt’altro che scontato. Sull’istituzione di una  flat tax con aliquote al 15 e 20 per cento si dice favorevole il 78% dei 600 intervistati. E fin qui, nulla di strano. Balzano invece all’occhio il 13% di contrari e il 9% che ritiene la rivoluzione ininfluente per la sua azienda. «La possibile lettura - afferma il presidente di Confartigianato-Imprese Udine, Graziano Tilatti - è che per le nostre imprese la priorità è un’altra: non la flat tax ma la riduzione dell’Irap». A dirlo sono ancora gli intervistati, che alla domanda “come giudica la proposta di una riduzione dell’Irap per la sua azienda” si sono schierati nettamente a favore. L’82% si dice favorevole, solo il 3% contrario, il 15% ritiene la misura irrilevante per la sua impresa. 

L'analisi

«L'opinione complessiva - continua Tilatti - è ovviamente favorevole a entrambe queste misure di riduzione della pressione fiscale, ma se si escludono le risposte "neutre" (del tipo "irrilevante per la mia impresa") il profilo di risposta è nettamente diverso». La riduzione dell’Irap trova d'accordo il 96,5% degli artigiani (e contrari il 3,5%), l'introduzione di una flat tax articolata sulle due aliquote 15/20% è valutata positivamente dall'85,7% degli intervistati (e negativamente dal 14,3%). Ancora Tilatti: «La riduzione dell'Irap viene considerata probabilmente di più immediata attuazione e quindi convince la quasi totalità delle imprese artigiane, tenuto ovviamente conto della necessità della copertura finanziaria, mentre la flat tax genera una condivisione meno plebiscitaria. Confartigianato-Imprese evidenza da anni che sotto il profilo tecnico per le microimprese è particolarmente efficace una riduzione dell'IRAP attuata attraverso l'aumento della franchigia, più che mediante la riduzione dell’aliquota».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli artigiani: «Flat tax? Meglio la riduzione dell'Irap»

UdineToday è in caricamento