menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fino a 10mila euro di contributo per le aziende che sbarcano su web, tablet e smartphone

Crei un'app per la tua impresa? Il 70% lo "rimborsa" la Cciaa. Contributi fino a 10 mila euro (e con una spesa minima di 2 mila) per quelle medie e piccole imprese che vogliano crearsi un sito web o un'applicazione per smartphone e tablet. Il bando è online e parte da oggi. La procedura è semplificata: prima si realizza il progetto, poi si fa domanda di contributo con allegata la rendicontazione

È online su www.ud.camcom.it l’innovativo “Bando app”, per sostenere le Piccole e medie imprese provinciali che creino “applicazioni informatiche”, dedicate ai dispositivi mobili quali smart phone o tablet, e siti web responsive (cioè siti in grado di adattarsi automaticamente ai dispositivi di connettività mobile su cui vengono visualizzati), con cui possano favorire la promozione e la commercializzazione dei propri prodotti. Le domande di contributo potranno essere inoltrate a partire da domani, martedì 10 giugno, ed entro il 31 dicembre, esclusivamente tramite Posta elettronica certificata (Pec) all’indirizzo contributi@ud.legalmail.camcom.it. L’agevolazione concedibile consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale,  nella percentuale massima del 70% . Il contributo concedibile non potrà superare l’importo di 10 mila euro per progetto e saranno esclusi i progetti con spesa ammissibile inferiore a 2 mila euro (al netto dell’Iva).

Cerchiamo così di dare una mano alle Pmi che vogliano innovare il proprio modo di presentarsi e promuoversi, confidando possano ottenere vantaggi soprattutto su quel contesto internazionale che è ormai il mercato anche delle imprese friulane, dove ci sono più chance e opportunità di crescita”, sottolinea il presidente della Cciaa di Udine Giovanni Da Pozzo. Che evidenzia anche la volontà, con questo bando, di semplificare le procedure per ottenere il contributo.

La concessione del contributo e la sua liquidazione saranno infatti contestuali, con vantaggi per tutti e con l’obiettivo di ridurre in modo significativo i tempi del procedimento amministrativo e gli oneri a carico delle imprese. Per ottenere la liquidazione del contributo, infatti, l’impresa dovrà solamente presentare, a conclusione dell’iniziativa – ossia una volta realizzata l’applicazione o il sito e pagato le relative fatture –, l’istanza di contributo con allegata la rendicontazione della spesa. L'iniziativa stessa deve essere avviata successivamente al 10 giugno e dunque conclusa prima della presentazione della domanda di contributo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento