menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cciaa World pass: nuovi sportelli per l’internazionalizzazione

L'iniziativa promossa su tutto il territorio nazionale per offrire strumenti e servizi comuni e omogenei per supportare le imprese che vogliono diventare più competitive operando con l'estero. Coinvolte anche le imprese del Friuli Venezia Giulia

L’internazionalizzazione in un unico strumento, completo e uniforme, di supporto alle imprese che vogliono puntare sull’estero per essere più competitive. “World Pass” (www.worldpass.camcom.it) è la nuova rete online di Sportelli ideata dal sistema camerale nazionale, cui aderiscono fin dai lavori preparatori anche le Camere di Commercio provinciali riunite nell’Unioncamere Fvg. «L’iniziativa mira a dare una strategia comune e omogenea a tutti i soggetti coinvolti nelle attività di supporto all’internazionalizzazione delle nostre Pmi», ha commentato il presidente Unioncamere Fvg Giovanni Da Pozzo, assieme ai colleghi presidenti Antonio Paoletti, Giovanni Pavan ed Emilio Sgarlata.

«Le Camere di commercio – ha precisato Da Pozzo – diventano primario “punto di contatto” sul territorio, grazie alle tante opportunità e servizi che, con lunga esperienza, mettono a disposizione per supportare le Pmi “matricole” nell’avvicinamento a nuovi mercati o per aiutare a consolidare la presenza all’estero delle aziende che già vi operano». E se in Italia sono solo il 3,5%, secondo le stime di Unioncamere sarebbero oltre 70mila le imprese con le carte in regola per varcare i confini nazionali ma ancora non si sono decise a farlo. Matricole, appunto, cui in particolar modo è rivolto World Pass, che prevede servizi consolidati e strumenti nuovi, messi in comune con l’Agenzia Ice, con un valore aggiunto: un nuovo modello di assistenza specializzata, costruita sulle esperienze d’eccellenza, che realizzerà il collegamento tra le imprese che vogliano operare oltre confine e tutte le strutture che si occupano di promozione dell’internazionalizzazione: Regioni, rete diplomatica consolare, Camere di commercio italiane all’estero, Camere miste, uffici dell’Agenzia Ice, sistema associativo. La rete degli Sportelli, il cui completamento è in progress, si avvarrà di strumenti informativi messi a disposizione sul sito, tra schede Paese, opportunità, missioni o certificazioni necessarie, assieme al servizio l’Esperto Online.

Negli Sportelli, le imprese potranno contare sul supporto di  oltre 300 unità di personale formato nelle Camere italiane, e su un pool di oltre 30 esperti che risponde in real time su servizi certificativi per l’estero (informazioni su normative attinenti i documenti necessari per esportare, convenzioni internazionali, certificati, visti e tutti gli atti per l’estero, e rilascio dei certificati e documenti necessari all’impresa); primo orientamento (su Paesi e mercati, settori economici, normative internazionali, trend di mercato…); informazione a assistenza (su formalità per aprire un’impresa import-export, fasi di un’operazione commerciale internazionale, principi di marketing internazionale, analisi sull’esportabilità dei prodotti; assistenza specializzata (su certificazione, procedure doganali, fiscali e assicurative; normative; costituzione di società all’estero; finanziamenti, informazioni sulle opportunità offerte da Simest e Sace...).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento