menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fantino, Da Pozzo e Di Luca

Fantino, Da Pozzo e Di Luca

Canada, al via la missione istituzionale ed economica della Cciaa

La missione è guidata dal sistema camerale regionale riunito nell'Unioncamere Fvg, in collaborazione con il consolato onorario insediato in Cciaa e con il Gruppo Giovani di Confindustria Udine. Da Pozzo, "Per la prima volta in Saskatchewan, regione ricca di opportunità, quindi a Toronto e infine, per alcune aziende, anche a Vancouver"

In Canada, con una quindicina tra aziende del Friuli Venezia Giulia e partner istituzionali, «per portare una sintesi del sistema economico più giovane e innovativo della regione a sviluppare occasioni di conoscenza e di business nel vasto e diversificato Paese nordamericano». Le parole del presidente della Camera di Commercio di Udine e Unioncamere Fvg Giovanni Da Pozzo rimarcano l’importanza del viaggio d’affari che cominciato ieri con l’avvio della parte istituzionale della missione, guidata proprio dal sistema camerale regionale.

«Il legame che unisce Fvg e Canada è fortissimo – specifica Da Pozzo – e le relazioni economiche si stanno intensificando, con una crescita del nostro export che ha superato l’11% nel 2012, fatto positivo in un anno difficilissimo proprio per le nostre esportazioni. La Cciaa di Udine, prima in Italia ad avere nella sue sede un consolato, ha voluto partire proprio da quello del Canada, perché intende arricchire le occasioni di scambio tra le due realtà produttive, sulla scia dell’importante azione avviata in questi ultimi anni. E il consolato, che sta portando avanti un’intensa attività grazie all’impegno del console Primo Di Luca, si sta dimostrando un perfetto partner e assistente per questa missione economica». I primi appuntamenti in Canada si terranno nel Saskatchewan, nel capoluogo Regina, per proseguire poi nei prossimi giorni a Toronto, cuore del viaggio d’affari, e per alcune imprese, gran parte del gruppo giovani di Confindustria Udine guidato da Massimiliano Zamò, anche a Vancouver.

«Per fare business all’estero non solo a parole ma con i fatti – ha detto Zamò, che sarà impegnato in prima persona nel viaggio d’affari –, siamo orgogliosi come Gruppo Giovani di aver contribuito a questa missione sviluppando un format replicabile che vede coinvolti, da una parte, la nostra associazione di categoria, dall’altra, le istituzioni nella figura della Camera di Commercio e Unioncamere, e dall’altra parte ancora, il Consolato canadese a Udine. Siamo riusciti nel nostro piccolo a fare sinergia e rete, cosa che servirebbe su ampia scala anche a livello di sistema Italia».

L’iniziativa si svolge all’interno del progetto “Fvg Vs Global competition”, cofinanziato dalla Regione, e fa seguito a una serie di attività preparatorie, la più recente, con l’arrivo in Cciaa del Ministro consigliere Ralph Jansen dell'Ambasciata del Canada a Roma, e poco prima, in marzo, con l’incontro per le istituzioni e gli imprenditori con console generale a Vancouver Fabrizio Inserra. Oltre a questi appuntamenti, l’attività preparatoria ha visto numerosi approfondimenti, a fine gennaio. Le adesioni delle imprese sono state oltre 50 e personale delle Camere di Toronto e Vancouver ha incontrato per check up individuali 46 imprese.

E se il progetto Canada era già stato al centro delle iniziative camerali fin dal 2009, in Saskatchewan sarà la prima volta. Lì, la delegazione friulana potrà verificare dal vivo le opportunità offerte in particolare da corposi interventi programmati dalle autorità locali, innanzitutto per le imprese della logistica-edilizia – per esempio con il costruendo Global trasportation Hub di Regina, principale polo logistico dell’area, connessione verso gli Stati Uniti ma anche trampolino per il Far East asiatico –,  e pure per quelle dei comparti agricoli e agroindustriali, delle biotecnologie, della formazione e della ricerca scientifica. Il Saskatchewan è una terra giovane, ricca di risorse naturali e molto stabile, all’interno di un mercato canadese che si conferma tra i più stabili e promettenti al mondo, uno dei rarissimi a conservare la Tripla A e per quattro anni consecutivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento