Lunedì, 18 Ottobre 2021
Economia Viale Venezia

Bluenergy cresce del 32% e vuole espandersi sempre di più

Con il nuovo business plan, la multiutility con sedi a Udine e Milano punta a spingere su digitalizzazione e sostenibilità e triplicare i volumi delle società tecniche

Continua anche nel 2019 la crescita della friulana Bluenergy Group, player di riferimento nel Nord Italia per la fornitura di luce, gas e servizi, che chiude il bilancio 2019 con un fatturato consolidato pari a 336 milioni di Euro, in crescita del 32% rispetto ai 254 milioni di Euro dell’esercizio precedente, e un incremento della base clienti del 10,5% rispetto all'anno precedente. Un risultato a cui ha concorso l'aumento a doppia cifra dei volumi venduti, sia nel comparto della vendita gas (+19%) che energia elettrica (+27%). A ciò si sono inoltre aggiunti gli importanti risultati registrati dalle società tecniche del gruppo - Bluenergy Assistance e Rettagliata Tech - sia nei settori collaterali alle vendite delle commodities (gestioni calore), che nel campo delle riqualificazioni energetiche.

Gli indici

L'EBITDA del Gruppo si attesta a 26,3 milioni di euro in crescita rispetto ai 25,4 milioni del 2018, mentre la posizione finanziaria netta è pari a 22,8 milioni. Il Gruppo ha inoltre effettuato investimenti per 2 milioni di euro che hanno riguardato, oltre che l’acquisizione di aziende, anche interventi sui software gestionali a supporto del business e l’avvio di un nuovo progetto di Customer Relationship Management per migliorare i processi di relazione con il cliente, velocizzare i tempi di risposta, migliorare la customer centricity. I risultati del bilancio testimoniano il percorso di crescita intrapreso da Bluenergy Group che sarà ulteriormente implementato con il nuovo piano industriale 2019-2024 recentemente approvato. Un piano che punta a una crescita organica e per linee esterne, al rafforzamento nel segmento dei servizi e all'espansione in regioni di interesse strategico come Veneto, Lombardia, Piemonte e Liguria.

Crescita

Perno del nuovo piano industriale sarà la crescita dei servizi forniti dalle società tecniche del Gruppo - Rettagliata Tech, che opera nell'area del milanese e Bluenergy Assistance, polo dei servizi che opera in Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale, sviluppando la linea di business legata ai servizi ad alto valore aggiunto come vendita contratti di manutenzione, fotovoltaico e servizi di mobilità elettrica e la crescita nel comparto dell'efficienza energetica e dei servizi correlati, incentivando l'efficientamento tramite l'utilizzo del credito d'imposta e implementando le collaborazioni con le pubbliche amministrazioni, oltre che con i privati. Saranno questi i driver strategici del business plan che permetteranno a Bluenergy Group di passare dagli attuali 336 milioni di euro ai 460 milioni di euro di fatturato consolidato nel 2024, con una netta incidenza rappresentata dai servizi delle società tecniche del Gruppo che puntano a triplicare i volumi, passando dagli attuali 17 milioni di euro a 50 milioni di euro nel 2024.

Sostenibilità

Filo conduttore del nuovo piano saranno la sostenibilità e la vicinanza al territorio: tutte le forniture di Bluenergy Group saranno infatti a impatto zero grazie alla compensazione della CO2 emessa per quanto riguarda il gas e provenienti da fonti di energia 100% rinnovabili per quanto riguarda l'energia elettrica. Inoltre il Gruppo sarà impegnato nella promozione di un uso intelligente dell'energia attraverso azioni per favorire l'efficienza energetica, la riduzione delle emissioni e la diffusione delle energie rinnovabili e continuerà a sostenere iniziative dedicate al territorio per promuovere le sviluppo economico, l'occupazione e l'inclusione sociale nelle aree di riferimento.

L'amministratore delegato

«I risultati con cui chiudiamo il bilancio 2019 – commenta Alberta Gervasio, amministratore delegato di Bluenergy Group – fotografano un'azienda in forte crescita, solida e patrimonializzata che può e deve continuare nel suo percorso di crescita. Questi risultati sono il frutto di un lavoro di squadra che ci ha portato a crescere in modo importante nel ramo dei servizi post contatore, ad allargare la base clienti anche fuori dai territori storici aprendo nuove sedi operative e nuovi punti vendita per essere sempre più vicini al cliente e a creare partnership commerciali per completare la gamma della nostra offerta. Questi risultati ci spingono a non fermarci e continuare nel nostro percorso di crescita. Bluenergy ha tutte le carte in regola per affrontare con fiducia e ottimismo le nuove sfide che il mercato dell'energia impone, su tutte la liberalizzazione del mercato. Una strada che abbiamo tracciato con il nuovo piano industriale, un progetto ambizioso con cui puntiamo a crescere in modo deciso nel comparto dei servizi ad alto valore aggiunto, su tutti la e-mobility, e nel campo dell'efficienza energetica. In questi ambiti abbiamo sviluppato un modello vincente in termini di gamma di prodotto e competenze che vogliamo replicare e ampliare su diversi territori. Il nostro obiettivo è crescere dimensionalmente per stare sul mercato in modo competitivo, puntando a diventare un hub di riferimento per i servizi sinergici alla vendita della commodity, mettendo al centro del nostro piano di crescita la sostenibilità intesa come capacità di creare valore condiviso per il territorio e per le persone delle comunità in cui l'azienda opera.»

La presidente

«Gli importanti risultati raggiunti anche quest'anno da Bluenergy e il nuovo piano industriale recentemente approvato confermano il percorso di crescita intrapreso dal Gruppo – ha aggiunto Susanna Curti, presidente di Bluenergy Group –. Si tratta di risultati che hanno contribuito in modo importante alla crescita della capogruppo CGI, riconosciuta da una recente e prestigiosa classifica tra i Champions della Lombardia per crescita e redditività. CGI ha infatti impostato un percorso di sviluppo che, partendo dalle solide basi della vendita della commodity, sta progressivamente allargando i propri orizzonti nei settori più all'avanguardia della filiera energetica, quali i servizi ad alto valore aggiunto, il digitale e l'efficientamento energetico. Il Gruppo ha inoltre investito nel finanziario, nella meccatronica, e nel settore IoT, come dimostra la recente partecipazione acquisita da Bluenergy in un'eccellenza come Eurotech».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bluenergy cresce del 32% e vuole espandersi sempre di più

UdineToday è in caricamento