menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il latte friulano di Blanc vede le vendite in continua crescita

Aumenti del 22% dall'inizio dell'anno per il prodotto 100% "made in Friuli". Il Consorzio lancia il secondo video dedicato al vero latte friulano

Blanc, il vero latte friulano del Consorzio agrario del Fvg, continua nel suo percorso di crescita. Le vendite sono aumentate del 22% nel corso del 2015 e dal giorno in cui è stato imbottigliato il primo litro di Blanc, il 13 maggio 2014, i punti vendita sono passati da 8 a 350. A fare il punto sulla situazione del mercato del latte sono stati presidente e direttrice del Consorzio Agrario Fvg, Dario Ermacora ed Elsa Bigai, intervenendo alla presentazione del secondo video-spot dedicato a Blanc. Una realizzazione firmata Unidea, rappresentata nell’occasione dal presidente Sandro Comini.

«Blanc è apprezzato dai consumatori anche per il fatto che è l’unico a essere prodotto con latte esclusivamente munto in stalle del Fvg – ha chiarito Bigai –. Ogni giorno escono circa 9 mila litri di latte Blanc e l’interesse sta crescendo. Speriamo che lo spot dia ulteriore slancio a questo prodotto, facendolo conoscere sempre di più tra i consumatori, e che proprio questi ultimi ricerchino in maniera sempre più capillare nei punti vendita il nostro latte». Bigai ha anche annunciato che molto presto ci saranno delle novità legate a un nuovo prodotto, un formaggio di pezzata rossa realizzato con latte crudo.

Oltre al latte Blanc ad alta qualità, in vendita a 1,49 euro, il Consorzio Agrario già oggi propone la Mozzarella Blanc nei formati da 125 gr. e nel bustone da 3 mozzarella di gr. 125, insieme allo Stracchino Blanc. Oltre all’alta qualità da un litro e il parzialmente scremato sempre da litro, vi sono poi i formati da mezzo litro sia per il latte intero sia per il parzialmente scremato.

La produzione del video Blanc, ancora una volta, è stata affidata all’agenzia udinese Unidea (guidata da Sandro Comini e da Mauro Regeni). Il regista è Andrea Dalla Costa. «Non sarà facile bissare il successo del primo video – afferma Comini – ma pensiamo che il risultato sia ancora una volta buono. Il merito è del lavoro di squadra dell’agenzia e delle persone che si sono prestate a fare da attori nello spot. Insieme siamo riusciti a interpretare al meglio l’atmosfera e i valori della friulanità, come richiestoci dal Consorzio».

Come nel primo spot, il ciak è avvenuto alla Taverna dell’Angelo di vicolo Lovaria. Sempre gli stessi i protagonisti del filmato: Emanuela Cau, Alessandro e Tommaso Lussu, Alessandro Vicentini Orgnani, Nico Vidoni del Mestre, Giordano Floreancig, Bruno Dalla Costa, Paolo Dal Sacco e Giorgio Garofalo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A chiudere gli interventi nel corso della presentazione, il presidente Ermacora. «Da quando è stato imbottigliato il primo litro di latte Blanc è successo di tutto nel settore lattiero caseario, dalla fine delle quote latte alle importazioni massicce dall’estero, che hanno portato gli allevatori di Coldiretti a manifestare – ha detto Ermacora -. Le vendite di Blanc sono comunque cresciute, dall’inizio del 2015 a oggi, del 22%, e ci auguriamo in dati ancora migliori negli ultimi due mesi dell’anno. Certo, siamo consapevoli che occorre potenziare ulteriormente la rete vendita – ha evidenziato - ma non è così semplice confrontarsi con i grandi marchi storici, marchi che fanno tutti riferimento a grandi gruppi industriali se non a multinazionali. Ma siamo convinti che i friulani, attenti ai prodotti di qualità, ci aiuteranno cercandoci nei punti vendita dove siamo presenti. Ciò che ci differenzia è il fatto di poter garantire l’origine e la qualità dei nostri prodotti.  Oggi raccogliamo circa 1.100 quintali di latte al giorno, che viene trasformato per il 25/30%: il nostro obiettivo è riuscire a trasformare tutto il latte raccolto, soprattutto per creare quella gratificazione economica necessaria alla sopravvivenza del mondo dell’agricoltura e dell’allevamento», ha concluso Ermacora, ringraziando l’agenzia Unidea per essere riuscita a interpretare i valori del Consorzio trasferendoli nel video.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento