rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Economia

Bcc Fvg: un 2016 positivo. Ancora in crescita gli utili, la raccolta e gli impieghi

​Tutti i numeri presentati nel corso del lavoro dell'Assemblea della Federazione tenutasi a Trieste. Utile aggregato di 20 milioni di euro. Il risparmio gestito sale del 22 per cento. Bene anche la massa operativa (+5,58 per cento) e i conti correnti (+5,92 per cento)

A dicembre 2016, il bilancio aggregato delle 15 Bcc del Fvg segna un utile netto d’esercizio pari a 20 milioni di euro, con tutte le Bcc in territorio positivo. La raccolta globale delle Bcc regionali ha superato i 9,4 miliardi di euro (+6,91 per cento rispetto a dicembre 2015). La raccolta diretta ha superato i 6,6 miliardi di euro (+6,04 per cento), mentre la raccolta indiretta è andata oltre i 2,8 miliardi di euro (+9 per cento rispetto all’anno precedente). In particolare, la dinamica del risparmio gestito (fondi comuni, gestioni patrimoniali, assicurazioni) porta l’aggregato a superare 1,8 miliardi di euro, in crescita del 22,32 per cento. La massa operativa sale a 15 miliardi di euro, con un +5,58 per cento.

Questi i dati più significativi relativi ai bilanci aggregati dello scorso anno, esposti dal presidente della Federazione regionale delle Bcc, Giuseppe Graffi Brunoro, nel corso dei lavori dell’Assemblea annuale svoltasi al Proto Vecchio di Trieste e ai quali hanno pure partecipato il presidente del Consiglio regionale, Franco Iacop, il vicepresidente della Giunta regionale, Sergio Bolzonello e il presidente nazionale di Federcasse, Augusto Dell’Erba. Inoltre, nel corso del 2016 le Bcc hanno continuato a sostenere attivamente il territorio in cui sono insediate: gli impieghi alla clientela sono saliti oltre i 5,5 miliardi di euro, in aumento del 3,4 per cento. In aumento sia gli impieghi alle famiglie consumatrici, che ammontano a 2,4 miliardi di euro, sia gli impieghi alle imprese (pari a 3,2 miliardi di euro). Pure le nuove operazioni di erogazione di credito che, a dicembre 2016, superano 1 miliardo di euro, sono in crescita del 6,4 per cento. Di questi, oltre 286 milioni di euro sono destinati a mutui per la casa.

L’insieme delle partite anomale riscontra dei tassi di copertura in ulteriore aumento. Infatti il tasso di copertura sulle sofferenze è pari al 62,3 per cento mentre quello sulle inadempienze probabili è pari al 33,6 per cento. Le Bcc del Fvg, dunque, mantengono tutti i numeri per proporsi ai soci e ai clienti come banche solide e sicure. Infatti, tra gli indicatori positivi, a dicembre 2016 il sistema del Credito Cooperativo regionale evidenzia un CET1 Ratio del 18,1 per cento, di gran lunga superiore ai requisiti minimi richiesti dalle autorità di vigilanza, e Fondi Propri pari a 880 milioni di euro.

Il numero di conti correnti è pari a 237.000 unità, con un aumento del 5,92 per cento. Anche nell’anno appena trascorso è proseguita la crescita degli strumenti di monetica elettronica come le carte di credito (+4,52 per cento), di debito (+10,07 per cento) e le prepagate (+17,66 per cento).  Positivo pure l’aumento della diffusione dell’home banking che, a dicembre 2016, conta circa 123.000 mila postazioni (pari al 52 per cento sul totale dei conti correnti). In aumento, infine, anche il numero dei POS, con circa 6.000 terminali installati (+15,65 per cento). A dicembre 2016, le Bcc del Fvg erano presenti sul territorio con 246 sportelli, quasi 70.000 soci, 1.456 collaboratori e oltre 368.000 clienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bcc Fvg: un 2016 positivo. Ancora in crescita gli utili, la raccolta e gli impieghi

UdineToday è in caricamento