menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Economia regionale: le BCC guardano al rilancio delle nostre imprese

Il sostegno all'internazionalizzazione è tra le priorità dei crediti cooperativi della regione. Le linee direttive sono state tracciate durante un recente incontro tenutosi nella sede di Udine

Le Bcc del Fvg credono nelle opportunità offerte dall’internazionalizzazione. Durante un incontro tenutosi recentemente a Udine, i tecnici di Iccrea BancaImpresa, la banca del sistema del Credito Cooperativo specializzata nei servizi alle imprese, hanno illustrato al pubblico presente le opportunità offerte dall’internazionalizzazione, approfondendo le possibilità d’investimento e di collaborazione con i mercati esteri.

Un’iniziativa che vede ricollocare, una volta ancora, le Bcc al centro di un progetto di rilancio per l’economia del Fvg. Lo scopo è quello di essere vicini agli imprenditori che guardano con interesse ai mercati esteri, a progetti di internazionalizzazione e al factoring. In seguito all’accordo di Iccrea BancaImpresa con Raiffeisen Bank International, colosso austriaco espressione del Credito Cooperativo primo per presenza sportellare nel Centro Est Europa, le Bcc del Fvg sono infatti in grado di fornire alle imprese clienti, una rete di appoggio capillare e una gamma di servizi alla pari rispetto ai maggiori gruppi internazionali, abbinando però alla qualità dei servizi la conoscenza del territorio e delle informazioni di prossimità che solo un sistema di banche realmente locali ha a disposizione.

Bcc Factoring, invece, è la società creata nell’ottica di ampliare l’offerta corporate del sistema del Credito Cooperativo. Al 31 dicembre 2011, il turnover della società si è attestato a 1.026 milioni di euro, registrando una crescita del 53 per cento rispetto all’esercizio precedente; molto positiva anche la crescita dell’outstanding, passato da 328 nel 2010 a 549 milioni nel 2011 (+67 per cento) e degli impieghi, che hanno registrato un incremento del 78 per cento, passando dai 273 milioni del 2010 ai 486 milioni del 2011. Oltre alla sede operativa di Milano, la società si sviluppa attraverso 6 filiali (quella del Nord Est è a Padova) che garantiscono un’adeguata copertura in tutto il territorio nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento