menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giorgio Minute

Giorgio Minute

Agricoltura, da Bcc Fvg 375 milioni di euro al settore primario

Nel 2015, i crediti agrari sono cresciuti 41,7. Minute: "Numeri che confermano l’attenzione delle banche di credito cooperativo nell’alimentare"

Mentre la crisi economica allenta la sua presa, ma continua a mordere le imprese agricole regionali (singole e associate), il tradizionale sostegno dalle Banche di Credito Cooperativo al settore, si riconferma. Infatti, il volume complessivo degli impieghi delle 15 Bcc regionali dedicato al comparto agricolo, al 30 novembre 2015, ha raggiunto i 375 milioni di euro, con una crescita del 21,2 per cento negli ultimi sei anni.

Anche l’incidenza percentuale dei finanziamenti all’agricoltura sul totale dei crediti concessi alle imprese regionali risulta in aumento, dal 2010, passando dall’11,9 per cento al 13 per cento, un’incidenza percentuale molto maggiore del peso del settore primario sul Pil della nostra regione. In particolare, sempre nell’ultimo quinquennio, sono salite del 33,9 per cento le erogazioni al settore della pesca e dell’acquacoltura e del 5,84 per cento quelle destinate alle coltivazioni agrarie e alla zootecnia.

"Questi numeri confermano l’attenzione delle Bcc nell’alimentare con continuità le radici della sua storia che stanno piantate con convinzione nel mondo rurale", commenta Giorgio Minute, direttore generale della Federazione regionale delle Bcc.

Nell’anno appena trascorso, inoltre, le Bcc del Fvg hanno erogato crediti agrari per complessivi 52,5 milioni di euro (+41,7 per cento rispetto all’anno precedente) e hanno intermediato oltre un terzo della pratiche agevolate del Fondo di rotazione in agricoltura. A questo si aggiungono le sinergie in essere con le Associazioni di categoria e l’Associazione regionale degli allevatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento