menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agenti di commercio in assemblea: "vogliamo lo sconto sulla benzina"

La categoria si è riunita a Palmanova per parlare delle nuove problematiche della professione. Adalberto Corsi (Fnaarc): "Tasse fino al 60 per cento. Così è impossibile investire. L'aumento dell'Iva sarebbe un colpo mortale"

«Siamo pronti a sostenere la battaglia degli agenti di commercio del Friuli Venezia Giulia. Il fattore carburante è un elemento chiave nel lavoro. Ridurne il costo può essere importante per chi, oggi, si vede tassato fino al 60%». Adalberto Corsi, presidente nazionale Fnaarc, asseconda la richiesta del capogruppo regionale agenti Luciano Signorelli, che chiede alla Regione la tessera della benzina con lo sconto, «un piccolo bonus che ci potrebbe consentire di attutire gli effetti della crisi economica».

Corsi ha parlato a Palmanova in occasione del convegno “L’agente di commercio oggi: opportunità e problematiche della categoria in regione”, presenti anche il vicepresidente vicario Fnaarc Antonio Franceschi e i presidenti di tutto il Nordest. Il presidente nazionale, ricordate le problematiche della categoria, in primis quelle fiscali «che impediscono ogni forma di investimento», ha sottolineato l’urgenza di «formazione e attenzione all’internazionalizzazione» e concordato con il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli sulle parole di forte contrarietà all’ipotesi di aumento dell’Iva: «Un colpo mortale per la nostra economia già così a terra. Ci faremo ancora avanti con la massima decisione in tutte le sedi per fare ascoltare la voce degli agenti di commercio e di tutto il sistema economico del terziario».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento